16 ott 2017

Cison di Valmarino - La Via dei Mulini (Treviso)

Cison di Valmarino 16 10 2017 N1

A Cison di Valmarino a qualche centinaio di metri da Piazza Roma inizia un percorso naturalistico che si snoda attraverso la valle fino al Bosco delle Penne Mozze. Il percorso ricostruisce quella che era, fino all’inizio del secolo scorso, la realtà artigianale di Cison, legata a doppio filo con il torrente Rujo e con lo sfruttamento delle sue acque: si potranno così vedere vecchi lavatoi ricostruiti, fontane, canalette con le diverse chiuse, antichi mulini Cison di Valmarino 16 10 2017 N2Cison di Valmarino 16 10 2017 N3Cison di Valmarino 16 10 2017 N4Cison di Valmarino 16 10 2017 N5

Il torrente Rujo taglia in lungo il paese e da sempre ha connotato il paesaggio, ritmato e complicato la vita sociale ed economica.
Oltre a provocare improvvise e devastanti piene, le acque del Rujo hanno anche infatti sostenuto per secoli l’attività artigianale muovendo numerose ruote di mulini e alimentando magli condotti da generazioni di mugnai e fabbri. Qui nell’Ottocento sorgevano anche una latteria, una filanda e una segheria.
Una vita quotidiana intensa pulsava attorno a questa acqua: lavatoi dove generazioni di donne hanno faticato, abbeveratoi, povera pesca e momenti di gioco estivo per i ragazzi che nuotavano negli slarghi creati dal torrente Cison di Valmarino 16 10 2017 N6Cison di Valmarino 16 10 2017 N7Cison di Valmarino 16 10 2017 N8Cison di Valmarino 16 10 2017 N10Cison di Valmarino 16 10 2017 N11Cison di Valmarino 16 10 2017 N12Cison di Valmarino 16 10 2017 N13Cison di Valmarino 16 10 2017 N14Cison di Valmarino 16 10 2017 N15Cison di Valmarino 16 10 2017 N16Cison di Valmarino 16 10 2017 N17

Io ho seguito questo percorso più' volte e in tempi diversi. Nel torrente ricordavo di aver visto i gamberi di fiume (Austropotamobius pallipes) e mi incuriosiva sapere se ci sono ancora. Cosi' ho cercato di scovarli osservando attentamente in molti punti del torrente. Un'impresa che vi assicuro risulta molto ardua in quanto non è facile avvicinarsi al corso d'acqua, i gamberi sono ben mimetizzati, non sono presenti in grande quantità e soprattutto sono molto piccoli. Sotto vedete una foto che sono riuscito a fare ad uno di loro quasi all'imbrunire e con l'uso del flash.
Vi consiglio vivamente di percorrere questo sentiero magari in compagnia dei vostri figli. Ricordatevi di rispettare la natura e di lasciare in pace i gamberi!!Cison di Valmarino 16 10 2017 N19

2 commenti:

stephanie dupont ha detto...

che bello questo percorso,e che bei dettagli autunnali !!! prendo nota di farlo anch io... grazie Oscar di questo bel post ....

Alex ha detto...

Ciaooooo Oscar lo avevo iniziato anche io fare questa passeggiata qualche settimana fa ma purtroppo appena partiti ha iniziato diluviare e lo rinvio alla prossima !!!! Ciaooooo!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...