07 feb 2017

Corte Soranzo

Corte Soranzo Castello 07 02 2017 N1Corte Soranzo Castello 07 02 2017 N2Corte Soranzo Castello 07 02 2017 N3Corte Soranzo Castello 07 02 2017 N4

3 commenti:

Claudio ha detto...

Vedo che per il rifacimento della pavimentazione di questa corte si è scelto di adottare una cornice perimetrale in "masegni" di trachite, tradizionalmente disposti,mentre per la preponderante area centrale, ospitante la vera da pozzo,si è optato per una posa in opera di pietra "alla palladiana",corrispondente alla tecnica usata nell'antica Roma,ove era denominata "opus incertum".
Dubito che selciati con questa disposizione sia stati utilizzati a Venezia nel lontano passato,ma posso sbagliare.
Noto anche che permane una "pilella"(e che probabilmente ne esisterà un'altra ad essa simmetrica nascosta alla nostra vista dalla vera); difficile valutare se trattasi di manufatti originali e se,tramontata la loro primitiva funzione di captazione delle acque piovane esse siano invece oggi destinate al loro smaltimento (com'è probabile).
Chissà se il blogger o uno dei tanti lettori sapranno dare qualche chiarimento in merito.

Blu Oscar ha detto...

Claudio: la mia personalissima impressione è che la pavimentazione sia stata rimaneggiata a beneficio dei residenti senza badare troppo al suo originale stato

Claudio ha detto...

@Oscar:non ho dubbi circa quanto affermi.
Resta da considerare se sia convienente per Venezia e per i veneziani discostarsi,quando ciò non risulti indispensabile,da quei canoni urbanistici che hanno reso un unicum la città nel mondo intero.
Buona giornata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...