02 set 2016

Lido e Pellestrina in bicicletta (1a parte)

Lido Pellestrina 02 09 2016 N 0a

Una gita che consiglio a tutti è quella di partire da Venezia e arrivare fino a Chioggia in bicicletta. Si percorrono in totale, fra andata e ritorno, una cinquantina di chilometri di strada, per la maggior parte asfaltata, che si snoda lungo tutto il Lido di Venezia e l'Isola dei Pellestrina. I chilometri sono tanti ma vi assicuro che il dislivello è pressochè nullo e pedalando tranquillamente la distanza si percorre senza grande fatica. Naturalmente a patto di fermarsi ogni tanto e di prevedere di dedicare alla gita l'intera giornata. Il tragitto puo' essere allungato e anche di molto ma questo richiede un certo allenamento che io non ho.Lido Pellestrina 02 09 2016 N 0b

Si parte dal Tronchetto e per effettuare l'intero tragitto di andata e ritorno di devono prendere 4 Ferry Boat (partono ogni 15/20 minuti per tutto il giorno)
Meglio quindi approfittare di una bella giornata e portare con sè la bicicletta (se la noleggiate al Lido spendete un occhio e ve la concedono solo per una o più' ore).
Meglio ancora se siete possessori della Carta Venezia. In questo caso il biglietto di imbarco sul Ferry vi costerà 1,50 euro a persona + 1 euro per il trasporto della vostra bicicletta. Attenzione naturalmente a dove parcheggiate (onde evitare inutili salassi). Risulta evidente che, visto che si deve portare la propria bicicletta, meglio essere almeno in coppia o in 3/4 persone così' da ridurre la spesa del parcheggio che a Venezia è sempre molto alto.
Il periodo più' adatto per questo tipo di escursione va dalla primavera a fine estate (evitando naturalmente i mesi più caldi). Portate sempre con voi una giacca antivento, meglio se in goretex o comunque di quelle che occupano poco spazio, acqua e poi vedete voi. Durante il percorso troverete bar, supermercati e tutti i negozi in cui comprare ogni sorta di cosa. Attenzione per' all'Isola di Pellestrina: qui i negozi sono davvero pochi. Beh? Allora che si fa? Si parte!Lido Pellestrina 02 09 2016 N 1Lido Pellestrina 02 09 2016 N 3

Lasciamo alle nostre spalle il TronchettoLido Pellestrina 02 09 2016 N 4Lido Pellestrina 02 09 2016 N 5

Lido Pellestrina 02 09 2016 N 7Lo spettacolo delle "balene" ormeggiate non manca maiLido Pellestrina 02 09 2016 N 6

Percorriamo il Canale della GiudeccaLido Pellestrina 02 09 2016 N 8

Alle nostre spalle lo spettacolo di Marghera con i suoi mille comignoli fumanti e sopra gli aerei che, uno ogni 10 minuti, atterrano a Tessera. Più' vicino a noi lo spettacolo di tante imbarcazioni che, come formiche, si muovono in ogni direzione. Alla nostra destra il ponte della Libertà con il suo traffico incessante di auto e treni. Manca qualcosa?Lido Pellestrina 02 09 2016 N 9Lido Pellestrina 02 09 2016 N 10

Ed ecco un Ferry Boat che fa ritorno al TronchettoLido Pellestrina 02 09 2016 N 11

S. Giorgio...Uno dei miei panorami preferiti...Lido Pellestrina 02 09 2016 N 12Lido Pellestrina 02 09 2016 N 13Lido Pellestrina 02 09 2016 N 14Lido Pellestrina 02 09 2016 N 15

Stiamo raggiungendo il Lido di Venezia...Fra un po' si pedala...Lido Pellestrina 02 09 2016 N 16

Arrivederci al prossimo post...

5 commenti:

stephanie dupont ha detto...

ma che meraviglia questo inizio di passeggiata.....!!!! che panorama...!!! tante volte ho pensato devo farlo....non so se in bici pero !!!!!!! ;-) ....aspetto il seguito !!!!!....ciao Oscar e grazie.... !!!

Claudio ha detto...

@Oscar: vedo con piacere che sei sempre alla ricerca di nuove iniziative.
Fai benissimo,ti diverti e ti tieni in forma.
Il post mi è servito anche a sapere che hai una particolare predilezione per S. Giorgio: la cosa mi era sfuggita...
A presto.

Geneviève ha detto...

L'ho fatta tre anni fa a giugno e arrivati a Chioggia si apprezza il piattone di spaghetti alle vongole alla trattoria sulla sinistra in fondo poco conosciuta dai turisti che vanno per la maggior parte a destra. Dal Lido in avanti si costeggiano chilometri di murazzi e ad ogni pausa mi rinfrescavo nel mare . Bellissimo ! e se ci sono riuscita io ce la farete voi che siete piu giovani !
Allora Oscar tornando indietro ti sarai goduto un tramonto dal Lido , vero ? !!!

Frida ha detto...

Anni fa ho fatto il percorso in bici partendo da Chioggia fino al lido. Ho trovato luoghi tranquilli, spiagge semideserte. Qua non arrivano grandi numeri di gitanti giornalieri... a parte il Lido! Ciao

Blu Oscar ha detto...

stephanie: per quanto ti conosco so che le energie e la voglia di fare non ti mancano davvero. Per mio conto, se ti aggradano, ti consiglio comunque di fare questo genere di esperienze in primavera o a fine estate.

Claudio: diciamo che cerco di tenermi in forma...quando posso. Le energie si trovano sempre. Sai che mi piace vedere tutto ciò' che è possibile

Geneviève: complimenti. So che apprezzi molto il Lido. Per quanto riguarda il tramonto...ti devo deludere. Ho preso il Ferry Boat prima che il sole tramontasse. Non mancheranno altre occasioni naturalmente!

Frida: mi ha colpito davvero molto Pellestrina. Molto diversa dal Lido, più' a misura d'uomo. Il tempo qui, senza esagerare o fare retorica, sembra essersi fermato. Un luogo "intimo" nel quale i turisti esistono per le sole ore in cui transitano in questa lunga lingua di terra attraversandola da un capo all'altro o sfiorando la costa in barca

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...