11 mag 2016

Venezia vista dai più' giovani

Venezia 11 05 2016 N 1

La nostra amica lettrice Geneviève insegna in una scuola elementare in Francia. Ama, come tutti noi, Venezia e cerca di trasmettere il suo amore e il suo sapere ai propri scolari. Da quanto ho capito fa il possibile per organizzare delle gite scolastiche che abbiamo come meta la Serenissima. Lo ha fatto anche recentemente e, proprio in questa occasione, ha invitato i suoi alunni a scattare foto a loro piacimento. Le migliori sarebbero state poi selezionate e io avrei dovuto stilare una specie di classifica.
Considerato che tutte le foto che mi sono pervenute, e che qui vi propongo, sono il risultato di come un gruppo di giovani, di quarta elementare, vede Venezia e il suo comprensorio ho pensato di scrivere quanto segue:
-non ritengo essere la persona più' adatta per giudicare le foto di nessuno. Tento in ogni caso di dire la mia sperando di non scrivere fesserie;
-la foto che mi ha colpito maggiormente è quella che vedete per prima e che, a mio avviso, interpreta i tanti colori di Burano trasformandoli in un susseguirsi di linee verticali di gusto quasi astratto;
-la seconda foto propone un soggetto più' comune ma, concentrando le linee di fuga della prospettiva in un punto posto tutto a sinistra, sembra farci voler sognare su cosa potremo ancora scoprire in direzione di quel punto in cui la luce è più' intensa;
-la terza foto raccoglie 4 scatti di una Venezia vista dai bambini che vengono tratti dal Canal Grande e dalla gondola o pure dai riflessi e dall'architettura ingentilita dal verde;
-ho cercato, nel limite del possibile, di non modificare il taglio delle foto anche se ho dovuto effettuare alcune modifiche sul formato imposte dallo spazio a disposizione nel blog;
-i miei complimenti ai giovani artisti!
A voi ora commentareVenezia 11 05 2016 N 2Venezia 11 05 2016 N 3

13 commenti:

stephanie dupont ha detto...

giovani fotografi in crescita !!!! bellissimi i lori scatti...una bella iniziativa....!! anche a me la prima piace tanto...anche perche e proprio scattata da un punto di vista che noi grandi non vediamo...!!!! complimenti a Genevieve e a te per questo post dedicato a loro...!!!

Claudio ha detto...

Lodevole iniziativa,quella di Geneviève,anche per il fatto di interessare ragazzi,perdipiù stranieri,in pieno periodo formativo.
Quale più nobile intento per un insegnante di quello teso ad avviare i propri scolari all'amore per la storia,l'arte e la bellezza,di cui Venezia rappresenta un mirabile e forse irripetibile compendio?
Valide tutte le immagini proposte che,ognuna a suo modo,fanno trasparire il genuino interesse per luoghi esclusivi.
Piccoli blogger crescono...

Blu Oscar ha detto...

stephanie: spero tanto di non essermi sbilanciato troppo in quanto, come dici giustamente tu, meritano tutti un complimento

Claudio: proprio brava questa insegnante che trasmette le proprie passioni per l'arte e la bellezza ai suoi alunni. Sono sicuro che loro le faranno proprie.

alex ha detto...

Uauuuuuuuuuuu Bravissimi i giovani fotografi mi piace tantissimo questa iniziativa fatta da Geneviève . Anche per me la prima a un tocco stupendo però anche quella del Canale grande mi attira....
Ciaooooooooooooooooooo

Mercè ha detto...

Una bella idea per far conoscere la Serenissima.Gli scatti sono bellissimi e anche io preferisco il primo ha un modo diverso di vedere le case dell'isola

Geneviève ha detto...

Grazie a voi , Stéphanie, Claudio , Alex ,Mercè, per i vostri commenti che saranno senz'altro letti dai ragazzi . Questi post sono stati premiati ( libro,maschera, penna stilografica ..) Aspettavo il parere del "fotografo ufficiale" di questo blog per assegnare un premio speciale al numero uno che di conseguenza riceverà un bellissimo libro di foto ( su Venezia ovviamente ) come gli altri premi!!
@ Oscar , grazie di nuovo per il tuo impegno e la tua cortese ospitalità sul blog ...
Vorrei precisare che abbiamo consacrato parecchie ore alla preparazione di questa gita ( storia , architettura , pittura , artigianato...)affine di apprezzarla nel miglior modo possibile .

Rossella ha detto...

Non c'è che dire, avete ragione: punti di vista originali, inquadratura ad hoc, belle tutte. La mia preferita è il riflesso nelle acque del Canal Grande. Bravi e bravissima l'insegnante. Certo è che il "soggetto" delle foto, come lo giri lo giri, offre comunque degli spunti di ineffabile bellezza ☺

Blu Oscar ha detto...

Grazie a Geneviève per aver organizzato il tutto e complimenti ai giovani artisti!

Rossella: benvenuta tra noi e grazie per il commento!

Rossella ha detto...

Grazie a Te Oscar! Sono una vera "malata" di amore per Venezia! Abito lontanuccio ma almeno ogni due anni, in occasione della Biennale d'arte, io e mio marito non ci facciamo mancare una settimana nella serenissima. Complimenti per il tuo blog. Ti seguo ormai da un paio d'anni. Al prossimo...scatto! :)

luci ha detto...

Percorsi,giochi a squadre,caccia al tesoro, laboratori, tante proposte creative per i ragazzi per farli diventare protagonisti a Venezia. Per quanto riguarda le foto, tutte belle, penso che l elemento che più affascina i ragazzi delle elementari sia l'acqua e quindi avrei votato per la terza.
Complimenti a Genevie've per il suo superlavoro e un invito ai ragazzi a ritornare a Venezia

Blu Oscar ha detto...

Rossella: so che Venezia, in occasione della Biennale, fa da autentica calamita attirando visitatori da ogni parte del mondo. Io, con un po' di vergogna, devo invece confessare di non averla mai vista. L'arte moderna mi crea spesso disagio e riesco ad apprezzarla fino in fondo solo se l'autore mi fornisce chiarimenti sulle proprie opere. Mi spiace ma mi consola il fatto di non essere il solo. Non ho la preparazione adatta per accostarmi ad opere che molto spesso trovo discutibili o addirittura incomprensibili. Scusa ma da questo punto di vista mi ritengo ignorante.

luci: sono d'accordo con te. Per quanto riguarda la foto più' bella penso che entrino in gioco i propri gusti personali. Ciao. Stammi bene

Rossella ha detto...

Bè...altrettanto sinceramente ti devo confessare che in realtà l'esperto d'arte in famiglia non sono io ma il mio compagno che opera nel campo. Io visito la biennale ma mentre lui si sofferma sui luoghi per almeno un paio di giorni io, che non sono avvezza a cotanta resistenza, mi sollazzo girando e rigirando in posti meno "battutti" come ad esempio quest'anno: ho dedicato una giornata ai giardini di sant'elena ed all'isola di san pietro. Un'altra venezia che mi ha lasciata di stucco per la sua diversità rispetto ai luoghi-culto ma di un fascino incredibilmente ammaliante...tutto documentato con decine di foto ☺

Blu Oscar ha detto...

Rossella: complimenti a tuo marito e a te che, anche da sola, ti incammini per scoprire le tante bellezze della città

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...