31 gen 2016

Nuove sale dell'ala palladiana delle Gallerie dell'Accademia-1a parte

Gallerie Accademia 29 01 2016 N01

Venerdi' scorso ho avuto il piacere di partecipare alla cerimonia di inaugurazione delle nuove sale dell'ala palladiana delle Gallerie dell'Accademia. Le sale, allestite nell'ala del convento dei Canonici Lateranensi e disegnata da Andrea Palladio, vanno ad aggiungersi alle 5 aperte a maggio dello scorso anno. Un'altro importante passo verso la realizzazione dell'ambizioso progetto delle Grandi Gallerie promosso dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo e grazie al sostegno di Venice International Foundation e Friends of Italy, presiedute da Franca Coin, e da Venice in Peril, Fund lindon, presieduto da Jonathan Keates, nell'ambito del Programma congiunto UNESCO - Comitati Privati Internazionali per la Salvaguardia di VeneziaGallerie Accademia 29 01 2016 N02

La neo direttrice Paola Marini, che vediamo nella foto sopra, insieme a Giulio Manieri Elia e Roberta Battaglia hanno orinato scientificamente il percorso. Le sette nuove sale sono state destinate ad ospitare i protagonisti dell'arte veneziana e veneta tra Sette e OttocentoGallerie Accademia 29 01 2016 N03

All'evento di inaugurazione ha partecipato anche il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini il quale, nel corso del suo intervento ha affarmato "E' un giorno importante che restituisce a Venezia e al mondo una parte recuperata delle Gallerie dell'Accademia. E' un ulteriore passo di un percorso su cui stiamo lavorando e un momento simbolico della strada di recupero e valorizzazione dei beni culturali che stiamo facendo". Ha inoltre aggiunto che condivide "la sfida mondiale per fare in modo che Venezia resti una città viva e non solo un luogo per turisti che consumano"Gallerie Accademia 29 01 2016 N04

Nella foto sopra: Franca Coin, il Ministro Dario Franceschini e Jonathan Keates. Nella foto sotto: la neo direttice Paola Marini alla quale va il mio plauso per l'energia, la determinazione e la competenza che la contraddistinguonoGallerie Accademia 29 01 2016 N05Gallerie Accademia 29 01 2016 N06

Non è mancato l'intervento del Sindaco Brugnaro il quale ha affermato che: "Ci stiamo impegnando per la valorizzazione dei monumenti ma anche per la vitalità della città lagunare" con esplicito riferimento ai veneziani e al tanto dibattuto spopolamento della cittàGallerie Accademia 29 01 2016 N07Gallerie Accademia 29 01 2016 N10Gallerie Accademia 29 01 2016 N08Gallerie Accademia 29 01 2016 N09Gallerie Accademia 29 01 2016 N11

Sul caso delle statue coperte dei Musei Capitolini il Ministro ha ammesso che è stato commesso un errore ed ha aggiunto: "bastava scegliere un'altra sala, un altro museo o percorso. E' stato uno sbaglio".
Ad attendere il Ministro, fuori del Museo, c'era un folta rappresentanza del Comitato Ambiente Venezia e "No Grandi Navi". I rappresentanti gli hanno consegnato un dossier che attesta i danni prodotti dalle navi da crociera alla laguna ed alla città.
La scena si ripete. Era accaduta la stessa cosa anche lo scorso anno. Cambierà qualcosa? Ero li fuori assieme a loro. Il mio ruolo era diverso ma il mio cuore era tutto per loro.

2 commenti:

Claudio ha detto...

Oscar,saluto con piacere tutto quanto possa accrescere il patrimonio culturale di Venezia.
Analogamente sono lieto di constatare che il livello qualitativo del tuo lavoro venga apprezzato e che ciò determini il tuo accreditamento in occasione di eventi come quello postato.
Lodevole anche la tenacia dei comitati che protestano contro il transito delle grandi navi nella laguna veneta:sono certo che i loro sforzi prima o poi raggiungeranno gli scopi che si prefiggono.

Blu Oscar ha detto...

Claudio: 1 punto a favore della cultura. Se i politici riusciranno ad incassare altri due punti togliendo le grandi navi dal Canal Grande e si batteranno a favore di una Venezia per i veneziani allora potremmo affermare che è stata finalmente imboccata la giusta via

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...