27 ott 2015

Maschere sulle porte di Venezia

Porte veneziane 27 10 2015 N 1aPorte veneziane 27 10 2015 N 2a

4 commenti:

Claudio ha detto...

Innanzitutto grazie,Oscar,per aver prontamente esaudito la mia recente richiesta con la quale ti pregavo di pubblicare post relativi a dei "ferri" da porta che,come alcuni lettori sapranno,sono per me come il cacio sui maccheroni.

Bella protome fusa verosimilmente in bronzo(*),per tipologia piuttosto desueta sulle porte veneziane in quanto non avente nè la funzione di battaglio nè quella di maniglia strettamente intesa.
Come possiamo vedere il manufatto consta di una maschera zoo-antropomorfa nella quale appunto marcati tratti umani(naso, bocca) ed altri animali(occhi,criniera), si fondono con gli immancabili decori costituiti da piccole volute laterali a raffigurare barba e baffi,e da foglie d'acanto poste nelle due estremità verticali,forate per il fissaggio.
Evidente l'intenzionalità apotropaica e dissuasiva che l'autore del bozzetto di questa figura volle attribuire alla stessa,avendola concepita evidentemente in tempi non esattamente idilliaci.
Ma l'elemento più insolito e caratterizzante di questo esemplare è senz'altro rappresentato dalla fuoriuscita dal centro della bocca di una sorta di appendice orizzontale,assimilabile esteticamente ad una lingua,e che nel nostro caso ha sicuramente la funzione,se abbassata,spinta o tirata,di sbloccare un dispositivo di apertura della porta o,forse,di far suonare una campanella collegata tramite una corda onde richiedere l'accesso.
Chissà se il nostro blogger,avendo potuto osservare da vicino,e forse anche toccare con mano,saprà illuminarci circa la reale funzionalità della suddetta protuberanza.
Ritengo che l'esemplare sia da ascriversi alla fiorente produzione realizzata nelle fonderie veneziane o padovane verosimilmente nel periodo di transizione tra il sec. XVI ed il XVII,essendo in esso presenti stilemi riferibili sia al naturalismo rinascimentale sia a quelli della ridondanza decorativa tipica del barocco.
Sottolineo ancora una volta che queste mie valutazioni vanno comunque considerate alla luce del fatto che solo una osservazione attenta e diretta di un manufatto possono permettere di formulare una opinione oggettivamente attendibile.

(*) Anche la determinazione del metallo (o lega) con il quale è stato realizzato un soggetto come questo potrebbe indurre in errore,pur in considerazione dell'elevato livello qualitativo delle immagini proposte.
Ad esempio esso potrebbe essere stato fuso in ferro (anche se con scarse probabilità).
Infatti un manufatto,oltre alla naturale ossidazione,il cui aspetto permetterebbe con una certa sicurezza di determinare il tipo di materiale usato,è talvolta rivestito anche da uno o più strati di vernice,inevitabilmente alterati dal tempo e dagli agenti atmosferici,e pressochè sempre ricoperto da un ulteriore e corposo strato di sporco di ogni genere.
E come se ciò non bastasse,occorre tener conto del sacrosanto diritto del fotografo di apportare in fase di post produzione una variazione dei toni di colore e del contrasto che a suo insindacabile giudizio migliorino la qualità dell'immagine.
Come vedete sono molti i parametri di cui tener conto che possono fuorviare anche l'occhio esperto.

Ciao a tutti.

Oscar ha detto...

Claudio: non oso, per ignoranza, aggiungere una parola alla tua descrizione così' dettagliata ed esaustiva. Pe dovere di cronaca devo segnalare il fatto che il "mascherone" in oggetto è stato affisso, assieme ad un battaglio a forma di pesce, su una porta veneziana che ben conosco. Da quanto mi sembra di capire il proprietario di casa ha deciso di abbellire l'ingresso con questi due oggetti che sembrano essere stati raccolti da uno o più' vecchi infissi. Non mi so esprimere circa la datazione ma osservandoli da vicino oserei dire che sono autentici (forse appartenenti a lui o da lui acquistati). Solo tu, dopo attento esame, riusciresti a fornire risposte più' certe delle mie. Ciao e grazie per il commento

Mercè ha detto...

Bravo Oscar per la fot e Bravo Claudio per le tue sempre interessanti spiegazioni.

Mercè ha detto...

Bravo Oscar per la fot e Bravo Claudio per le tue sempre interessanti spiegazioni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...