7 set 2014

Senza Titolo

Senza titolo 06 09 2014

6 commenti:

Alex ha detto...

Bellissima vista da Rialto!!! Ciaooooooooo e buona settimana Oscar e lettori ;)

Claudio ha detto...

Oscar,credimi,anche quest'immagine è così "viva" che mi sono dato dello sciocco quando ho realizzato che sarebbe stato impossibile concretizzare il mio primo impulso,ovvero di poggiare le mie mani su quel parapetto in pietra e sentire la sua fresca superficie.
Nostalgia? Certamente.
Che conto di soddisfare quanto prima.
Ciao.

stephanie dupont ha detto...

che meraviglia....non c e nessuno !!!! stupenda foto...ciaoooooo oscar !!!

Oscar ha detto...

Alex, Claudio e Stephanie: grazie per il commento

luci ha detto...

Quando attraverso il ponte mi fermo, anch' io come tutti, ad ammirare il panorama. Da questa ottica il mio stato d'animo è di amarezza. Amarezza per quel leone marciano in moeca che si trovava nel tondo tra le due monofore e che é stato scalpellato.

Claudio ha detto...

Una delle prime iniziative intraprese da Napoleone, che alla fine del 1700 arrivò nelle terre venete devastando e depredando quanto trovava lungo il suo cammino fino a portare alla caduta della millenaria Repubblica Veneta, fu quello di distruggere i Leoni di San Marco. Leoni presenti su tutto il territorio della Serenissima, dall’Adda all’Isonzo,e poi giù, fino alle Isole greche ed anche oltre, emblema non solo del prestigio politico plurisecolare delle istituzioni venete, ma anche segno distintivo di un’identità che per secoli aveva guidato la nostra gente, garantendo un destino comune di prosperità e buon governo per tutti i veneti, e non solo.
(Da:"il mattino" di Padova)
Ora sappiamo con chi prendercela.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...