25 apr 2014

Battaglio

DSC 9468 wDSC 9464 wDSC 9459 w

7 commenti:

Daniela ha detto...

Magnifico! Dove si trova?

Claudio ha detto...

Oscar: sto partendo proprio in questi momenti per un giro di tre giorni in Toscana (che temo sarà piuttosto bagnato).
La valida coppia di battagli che hai postato merita una attenzione che la fretta non mi permette di offrirle.
Credo di non poter postare il mio commento prima di domenica sera.
Ciao.

stephanie dupont ha detto...

favoloso questo battaglio...aspetteremo Claudio domenica...fai un bel giro...ciaoooooo gente..

AnnaLivia ha detto...

È quello della Ca'Rezzonico?
Buona domenica,
a presto!

Claudio ha detto...

In effetti la coppia di battagli rappresentata nel post di Oscar orna una porta di Cà Rezzonico,uno dei palazzi più famosi di Venezia,che venne progettato attorno alla metà del '600 da Baldassarre Longhena e che dopo una serie di vicissitudini fu completato solo nel 1756.
Questa breve premessa si rende necessaria in quanto gli esemplari in questione,realizzati in massiccio ferro forgiato(la lieve coloritura verdastra che appare nelle immagini deve ricondursi a particolari condizioni di luce in ripresa o a piccole modifiche legittimamente apportate dal fotografo in postproduzione e non far quindi pensare ad una realizzazione in bronzo),recano tutti gli stilemi tipici dei manufatti cinquecenteschi,ovvero il già citato materiale,la forma a lira,i decori riconducibili al mito naturalistico dell'epoca come quelli fitomorfi(le due foglie contrapposte di diversa specie presenti al centro ed in fondo al manufatto)e come gli zoomorfi(le due serpi simmetriche ed arricciate visibili all'interno dell'ansa);inoltre l'intero corpo di ogni battaglio è ulteriormente ornato da decori realizzati a scapello e bulino,tipici appunto del sec.XVI.
Non manca neppure il pomello di presa per la mano,classico elemento pressochè immancabile nei ferri veneziani di questo tipo.
C'è allora da chiedersi come mai in epoca barocca ed oltre fu scelto di adottare queste caratteristiche cinquecentesche:
forse siamo al cospetto di l'utilizzo di esemplari precedentemente realizzati per altre destinazioni? Oppure prevalse la nostalgia del progettista per un'epoca non ancora troppo lontana?
Mah,credo che non lo sapremo mai.

Oscar ha detto...

Daniela: i battagli che ho fotografato sono fissati sul portone di ingresso di Cà Rezzonico. Ritengo che la maggior parte dei visitatori del Museo non li notino affatto anche se mi auguro di no.

Claudio: tranquillo. Divertiti!

AnnaLivia: so che conosci Venezia meglio delle tue tasche e non avresti potuto non notarli. Ciao!

Daniela ha detto...

Grazie mille! E' proprio una delle mie prossime mete a Venezia :)
Daniela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...