11 feb 2014

Vera da pozzo

DSC 7490 wDSC 7486 w

4 commenti:

Claudio ha detto...

Stavolta Oscar ha scelto di non informarci sulla collocazione dei soggetti fotografati,intendendo probabilmente focalizzare la nostra attenzione più sui particolari che non sull'ambiente circostante.
Essendo però stimolato a sapere dove queste immagini fossero state riprese,non ho fatto altro che consultare il bel compendio in materia di vere da pozzo che il nostro blogger ci mette a disposizione (grazie,Oscar!) ed ho appurato che ci troviamo a Cannaregio in Corte dei Pali già Testori.
Interessante la vera di sesto esagonale,verosimilmente rinascimentale,come sempre (salvo le due bronzee di Palazzo Ducale) in materiale lapideo,che sembra realizzata con pietra d'Istria per il corpo e,forse,con un calcare rosso veronese nella sua parte piu alta,con bordo leggermente aggettante.
Ciascun lato è piacevolmente decorato nella sua parte superiore da due cornici a lunetta le quali comprendono bassorilievi fitomorfi che appaiono morfologicamente differenti tra loro.
Adiacente ad un lato del basamento della vera è stata collocata in epoca relativamente recente una fontanella che dal colore affiorante nel suo vertice mostra di essere una fusione in bronzo;graziose le figure che appaiono ai quattro spigoli del capitello di testa,riferibili ad altrettanti tritoni (delfini stlizzati);zoomorfa anche la bocca d'acqua a getto continuo,che rappresenta l'ideale nonchè pratica continuazione,in versione più moderna,della funzione del pozzo.
Certo è che a Venezia il ruolo rappresentato dall'acqua,in ogni sua forma ed accezione,è sicuramente primario rispetto ad ogni altro.
Ma di questo voi sicuramente ne eravate consapevoli prima di me.
Ciao a tutti.

stephanie dupont ha detto...

e proprio bella questa vera da pozzo...fotografata cosi,si nota di piu la sua bellezza,perche di solito con tutti i turisti attorno,non se l apprezza abbastanza...quanta volte a prendere acqua a la sua fontana nelle giornate calde....grazie a claudio,che lui,si,c e ne racconta di storia su di essa...!!!! ciao a tutti..

Daniela ha detto...

Ciao, devo dire che da quando ho scoperto il tuo bellissimo blog sono ancora più stimolata a curiosare all'interno della Venezia meno turistica. Quest'ultimo fine settimana sono tornata là per un paio di giorni e ho girovagato per il sestiere di Cannaregio (che mi ha davvero affascinato, specie per la quiete di sera e l'atmosfera sospesa, come fuori dal tempo). Ho anche cercato le corti da te descritte e fotografate e grazie alle tue indicazioni sono riuscita a vedere Corte Morosini e Corte Cà Amadi, davvero "nascoste".. Ma è proprio questo il bello, scoprire anche per caso angoli così suggestivi e lontani dal flusso dei turisti. Continuerò a seguirti, grazie ancora per aver fatto conoscere attraverso le tue bellissime foto queste meraviglie! Daniela

Oscar ha detto...

Claudio: questa vera da pozzo risulta essere parzialmente oscurata da un'edicola. Trovo che, pur avendo una forma regolare e semplice, abbia proprio nei decori un segno distintivo che la differenziano dalle altre presenti in città.

stephanie: sono sicuro che l'avevi notata

Daniela: grazie davvero

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...