31 gen 2014

Campo San Lorenzo

DSC 0176 wDSC 0181 wDSC 0174 wDSC 0175 wDSC 0172 w

10 commenti:

stephanie dupont ha detto...

che poesia queste foto....e tutto sdoppiato nel riflesso...e la scritta ti amo ..ci sta per venezia !!!!!..sai rendere tutto magico...buon week end a tutti anche se diluvia !!

luci ha detto...

La monaca di Venezia di Alvise Zorzi
Buona lettura!

Claudio ha detto...

Da queste immagini prese quando la marea non è particolarmente alta e sebbene il fondo del Campo sia stato nel tempo sicuramente rifatto rilevo che il livello della zona centrale è tuttora rimasto più basso,soluzione che si adottava anticamente per favorire la captazione nel pozzo della allora preziosa acqua piovana per mezzo delle "pilelle" forate in pietra d'Istria.
A proposito,Oscar,quando ti trovi in queste situazioni,talvolta impreviste,come te la cavi per girare Venezia mantenendo i tuoi piedi asciutti?
Ciao.

Oscar ha detto...

stephanie: ho fatto questi scatti tre anni fa. In Campo ora ci sono 4 alberelli che sono stati piantati, in appositi spazi, sul lato adiacente alla Casa di riposo per anziani. Quello che vedi nell'ultima foto è il Ponte di San Lorenzo. La leggenda narra che, nel 1369, da questo Ponte ad un sacerdote cadde la Santissima Croce. La reliquia invece di affondare galleggiò permettendo così' il suo recupero. Questo fatto miracoloso venne riportato in una famosa Tela di Gentile Bellini ora esposta alle Gallerie dell'Accademia. (vedi il mio post:
http://bluoscar.blogspot.it/2011/12/miracolo-della-croce-caduta-nel-canale.html

luci: hai fatto bene a citare Alvise Zorzi. Gli innumerevoli libri che ha scritto meriterebbero una sana lettura

Claudio: per mantenere i piedi asciutti ho due paia di stivali: uno che arriva quasi al ginocchio e un'altro che arriva fino alla coscia

stephanie dupont ha detto...

grazie oscar per queste info,e il post favoloso...che belle tutte queste leggende.... stivali obligatori in questi giorni e occassione di acqual alta..!! buona domenica a tutti..

luci ha detto...

L'ho citato perché è ambientato nel convento di San Lorenzo. Le leggi veneziane proibivano ai patrizi qualsiasi contatto con i diplomatici ma i diplomatici potevano incontrare le monache patrizie!
San Lorenzo,infatti, era, con il convento di San Zaccaria, un convento per nobili veneziane.

luci ha detto...

"Inverno veneziano" visto ieri sere su Tg2dossier.
http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/RUBRICHE/PublishingBlock-8f49a286-7527-4264-9979-72b4aca618d8.html
Buona visione

Oscar ha detto...

Stephanie: grazie a te. Ho gli stivali...addosso. Sto andando a Venezia (sono in treno)

Luci: grazie per le note che hai aggiunto e per la segnalazione del filmato. Lo sto guardando ora in treno. Finiro' di vederlo a casa in quanto e' molto lungo. Ciao

VenetiaMicio ha detto...

Tu étais à côté des gatti ?
N'ayant pas lu le titre, j'ai cherché un peu avant de me dire que c'était le campo S.Lorenzo.
Tes photos sont superbes comme d'habitude. La palina vient-elle de devant le jardin ou de plus loin ?
Baci e a presto
Danielle

Oscar ha detto...

VenetiaMicio: Oui. "La palina vient-elle de devant le jardin ou de plus loin ?" Qu'est-ce que tu veux dire? Désolé, mais je ne comprends pas. Vous savez que mon français est terrible. Baci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...