17 nov 2013

Merletti in ferro battuto

DSC 5252 3w

6 commenti:

Claudio ha detto...

Oscar,peccato davvero che questa grata soffra,come accade peraltro per numerosi altri esemplari metallici di questa ed altre tipologie,di una assoluta mancanza di manutenzione,in quanto presentando essa un gradevole disegno ed una buona fattura composta da una certa varietà di elementi ed essendo abbastanza datata,risulta pregevole e decorativa.
Il manufatto è stato realizzato in ferro forgiato,i cui particolari sono uniti con il sistema della fascettatura,mentre l'insieme potrebbe essere stato unito al piatto perimetrale mediante brasatura(saldatura "dolce",con materiale di apporto a basso punto di fusione).
L'unica eccezione è a mio parere costituita dalla coppa situata nella parte bassa centrale che ha tutto l'aspetto di un elemento ottenuto per fusione e sovrapposto alla struttura della grata tramite alcuni ribattini,che osservando attentamente,si possono scorgere.
Insomma una grata di buon livello, che un minimo di manutenzione renderebbe ben più godibile.

Approfitto di questa occasione per sottolineare che in queste mie note con le quali da tempo commento vari manufatti metallici,intendo esclusivamente condividere le mie emozioni e quelle che possono essere le mie conoscenze in materia,non avendo in alcun modo la pretesa di realizzare un expertise,non avendo alcun titolo per farlo,e che tra l'altro va comunque effettuato sempre e solo dopo attenta osservazione diretta degli esemplari.
Ciao a tutti.

stephanie dupont ha detto...

proprio bello questo merletto,c e ne sono veramente dei bellissimi in giro per la citta,ma come dice claudio e un vero peccato che non ci sia un po piu di manutenzione per tenerli vivi...grazie a voi due per questo bel posto...sempre un piacere !!!buona settimana...

Claudio ha detto...

Stephanie,che ti succede,stavolta non sei riuscita a piazzarti in volata nella prima posizione dei commenti!
Sai che sto scherzando,naturalmente.
Il piacere è mio,e anzi ti ringrazio per il tuo cortese e gradito interessamento.
Alla prossima!

Oscar ha detto...

Claudio: non avevi bisogno di puntualizzare che "intendi esclusivamente condividere le tue emozioni e le tue conoscenze". Lo avevano già inteso ed anzi ti ringraziamo tutti per il tuo generoso apporto.

stephanie: un po' di manutenzione non farebbe male a questi merletti, ma molto spesso mi intrigano proprio per il fatto di non averne subito alcuna

stephanie dupont ha detto...

grande claudio....perdo i colpi !!! tranquillo,mi fai ridere !!! e molto bello leggerti,insieme alle splendide foto di oscar...e vero che certe cose di venezia mi piacciono se sono un po rovinate dal tempo,tipo,preferisco certi muri che si scrostano della pittura e che si vede i sassi sotto,il colore sbiadito,anche questo fa il "charme" di venezia...ciaooooo a tutti !!

Claudio ha detto...

Oscar e Stephanie:
debbo riconoscere che i segni dell'antichità di Venezia danno anche a me delle sensazioni indefinibili di struggente ma piacevole nostalgia dei passati fasti della Serenissima.
Ad esempio,quegli intonaci sbrecciati che lasciano intravedere i mattoni disegnano delle forme irregolari che ognuno con la propria fantasia può interpretare soggettivamente.
Altra cosa sono invece l'incuria prolungata,il degrado,la sporcizia:
negatività che offendono ogni città,ma in particolar modo la nobiltà di Venezia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...