17 set 2013

"Muso da porton"

DSC 01bDSC 00bDSC 02DSC 03DSC 05DSC 07DSC 05aDSC 04DSC 06

2 commenti:

Claudio ha detto...

Oscar,vedo con piacere che dopo la pausa estiva con questo post torniamo ad esaminare le piacevolezze che adornano le porte di Venezia.
Sono peraltro consapevole che il tuo lungo e appassionato lavoro ci ha già presentato la gran parte di questi manufatti e che quindi in futuro non potrò aspettarmi altrettanto,ma è bello pensare che la sorpresa può aspettarci dietro l'angolo in qualunque momento.
La categoria delle maniglie fisse "a testina" è largamente rappresentata un pò in tutta la città,e tra queste l'esemplare fotografato è forse quello che possiamo osservare in maggior numero passeggiando per le calli
veneziane.
La fusione,in bronzo,è costituita da un semibusto che rappresenta inequivocabilmente una figura dai tratti evidentemente non occidentali,che possiamo identificare in un "moro".
Personaggi di tali sembianze fanno riferimento ai lunghi periodi durante i quali la Serenissima fu in rapporti,spesso tutt'altro che idilliaci,con i Paesi del Levante mediterraneo.
I lineamenti di questo tipo di maniglia hanno sempre destato in
me una certa perplessità,in quanto sono indeciso se attribuire al personaggio il sesso maschile o quello femminile,potendosi trattare (forse) di un eunuco,figura non rara a quei tempi ed alle latitudini sopracitate.
Il manufatto in questione è posto,in coppia,su una porta protetta da una massiccia grata ornamentale in ferro forgiato;
personalmente prediligo ammirare questi piccoli capolavori su ante lignee,ma questo riguarda solo me.
I lettori potranno osservare altri esemplari,simili,ma non uguali,nel ricco archivio del blog,cliccando su "Porte di Venezia" e poi su "Le teste o musi da porton".
Le fusioni fotografate sembrano piuttosto datate,ma a Venezia coesistono esemplari replicati in epoche diverse.

Oscar ha detto...

Claudio: quando mi imbatto in un esemplare nuovo o che avevo già visto in passato ma non osservato con attenzione cerco sempre di cercare dei segnali che mi suggeriscano se è effettivamente d'epoca o no (tipo di portone e relativo Palazzo).
Naturalmente non sono un esperto per cui devo affidarmi solo al mio intuito.
I vecchi portoni mi intrigano molto, ma quando noto una maniglia fissata su una bella griglia ornamentale mi godo due spettacoli in un colpo solo. Molte maniglie vengono ulteriormente valorizzate dal disegno della grata e il portone incornicia il tutto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...