19 giu 2013

Palazzo Pisani

Palazzo Pisani 01

Interni decorati da Giacomo Guarana, Jacopo Amigoni, Sebastiano Ricci, Pittoni e Giandomenico Tiepolo. Fu Alvise Pisani che, spendendo una cifra enorme per quei tempi, (duecentomila ducati) si fece costruire, tra il 1614 e il 1615, questa grandiosa residenza per stabilirsi a S.Stefano. I Pisani furono una grande famiglia di banchieri che nel secolo XV fondarono a Rialto una banca di cambio. Il Palazzo aveva un solo piano nobile e mancava dell'ala sul Canal Grande. In seguito, tra il 1668 e il 1716, i Pisani acquistarono alcuni stabili vicini e, nel 1728, affidarono l'incarico di ingrandire il Palazzo all'architetto Frigimelica (lo stesso architetto che aveva ricevuto l'incarico di costruire, sempre per loro, anche la grandiosa Villa Pisani a Strà).
Venne cosi' aggiunto un secondo piano nobile e uno di coronamento. In questa occasione viene realizzata anche una biblioteca ed una sala da ballo.Palazzo Pisani 02

Palazzo Pisani è stato acquistato, nel 1940, dal Comune di Venezia ed è sede del Conservatorio musicale Benedetto Marcello.
Io ho avuto la fortuna di entrare, qualche anno fa, per poter fotografare la vera da pozzo collocata al centro di uno dei due cortili interni. Se non avete ancora avuto questa occasione allora approfittate della mostra "Ink · Brush · Heart, XiShuangBanNa" allestita nei due cortili e all'interno di una sala collocata al primo piano. La mostra rimarrà aperta fino al 24 novembre prossimo.
1 giugno - 24 novembre Apertura ore 10,00. Chiusura ore 18,00 - chiuso lunedì (esclusi 3 giugno e 18 novembre. Organizzazione: Museum of Contemporary Art, ShanghaiPalazzo Pisani 03Palazzo Pisani 04Palazzo Pisani 05Palazzo Pisani 07Palazzo Pisani 08Palazzo Pisani 11Palazzo Pisani 09Palazzo Pisani 10Palazzo Pisani 12Cartina w

1 commento:

Anonimo ha detto...

Dopo il palazzo Ducale, quello Pisani è il più grande di Venezia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...