23 giu 2013

Palazzo Cavalli-Franchetti

DSC 1877 w

Se vi ricordate qualche giorno fa ho postato alcune foto della facciata di Palazzo Cavalli-Franchetti che guarda verso il Canal Grande (vedi il post). Il nostro amico Claudio, osservando le foto, aveva notato delle figure alate che trattengono ciascuna un anello e si era chiesto se potevano avere una funzione simile o riconducibile a quella (probabile) delle pietre sbuse. Sono stati installati con lo scopo di trattenere delle tende?DSC 1880 w

L'osservazione di Claudio mi aveva parecchio incuriosito e così' ho deciso di andare a verificare di persona. Ho ottenuto il permesso e sono riuscito a fare gli scatti che vi propongo. (la loro collocazione non mi ha permesso di indugiare molto con la macchina fotografica e ho dovuto anzi fare attenzione a non sporgermi in modo pericoloso). Ho provato a reperire informazioni su questi "dragoni", davvero molto simili a quelli che adornano i piedistalli dei portalampada collocati sulla scala del Palazzo, ma nessuno è stato in grado di fornirmi una risposta. Mi auguro comunque a breve di poterlo fare in quanto mi è stata segnalata una persona che forse mi fornirà informazioni in proposito. Stay tuned!DSC 1882 wDSC 1888 wDSC 1886 w

7 commenti:

ytaba36 ha detto...

Excellent! I look forward to hearing what your 'source' thinks about the dragons with rings [and wings :-) ]

Yvonne

Claudio ha detto...

Oscar,ti ringrazio innanzitutto per la prontezza con cui dai cortese seguito alle richieste dei tuoi lettori.
Circa le figure,evidentemente fuse in bronzo,possiamo dire che in effetti possono assimilarsi a dei dragoni rampanti(con zampe d'aquila) ed alati,che in araldica rappresentano vigilanza, custodia,fedeltà e valore militare.
Gli esemplari presentano ognuno due anelli a torchon,il primo verosimilmente fisso sul corpo,il secondo libero ed ortogonale al primo,in modo da poter accogliere probabilmente un asta su cui erano fissati dei tendaggi.
D'altronde sicuramente l'iconografia del drago prese piede a Venezia anche in seguito ai viaggi ed alle esplorazioni nel Chatai(Cina),di cui è tipico,da parte di Marco Polo nel XIII secolo.
Ma non dimentichiamoci che la mitologia ci ricorda la figura del basilisco,re dei serpenti, velenosissimo e che si narra avesse il potere di uccidere col solo sguardo;esso in araldica simboleggia la potenza e l'eternità della stirpe ed è morfologicamente assai simile al dragone sopracitato.
Si confronti in rete la similitudine tra i due animali fantastici digitando "BASILISCO IN BRONZO COLLEZIONE VOK",e si potrà ammirare un magnifico battaglio da porta in bronzo di epoca rinascimentale già esposto nel 2005 nei civici musei di Padova,con molte similitudini con le immagini oggi proposte.
Comunque,dragone o basilisco,resta il piacere di poter godere a Venezia di questi deliziosi piccoli bronzetti che danno lustro alla città.
Ben venga,comunque,il parere diognuno che ci sappia illuminare ancor più in merito.
Grazie ancora ,Oscar,per la tua disponibilità.

luci ha detto...

Mi viene in mente che il basilisco si trova anche in un dipinto del Carpaccio conservato nella Scuola di San Giorgio degli Schiavoni a Venezia. (Da noi il basilisco si chiama serpente gaeto).
Ciao Luci

Mercè ha detto...

Ho stato in vacanza e quando ho tornato ho trovato molti post che si uno é bello l' altro é piu bello ancora.
Grazie mille

Oscar ha detto...

ytaba36: as usual Claudio left us speechless...

Claudio: sono daccordo con te che sembrerebbe trattarsi di basilischi. Davvero molto bello l'esemplare da te citato. Mi auguro di riuscire ad ottenere ulteriori informazioni in proposito. Vi faro' sapere.

luci: probabilmente ti riferisci alla tela: San Trifone che esorcizza la figlia dell'Imperatore Giordano

Merce: grazie

ytaba36 ha detto...

Blu, if you ever convince Claudio to come to Venice, please let it be at a time when I can be there and learn a lot from both of you!

Yvonne

Claudio ha detto...

Oscar:come al solito troppo buono con me nelle tue risposte ai commenti.

Yvonne:anche se per problemi personali non potrò essere presto a Venezia,ti ringrazio per il tuo gentile apprezzamento.
Anche io gradirei molto la tua compagnia e quella di Oscar.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...