13 feb 2013

"Muso da porton"

01 w102 w1

6 commenti:

stephanie dupont ha detto...

che bello anche questo...ti hanno preso delle tue foto senza chiederti niente che hai messo la scritta del tuo blog sopra???....
buona giornata....ciaooo

Claudio ha detto...

Oscar,l'esemplare che ci proponi questa volta è tecnicamente ascrivibile alla categoria delle maniglie fisse,ma forse mai come in questo caso la definizione appare decisamente riduttiva se non irriverente.
La pregevole fusione in bronzo rappresenta un semibusto mascolino barbuto che nella vastissima e talvolta controversa iconografia mitologica dovrebbe raffigurare Bacco in età adulta,in considerazione dei grappoli e pampini d'uva che ne ornano il capo sin dietro le orecchie.
I tratti salienti della figura fanno propendere per l'attribuzione del bozzetto d'opera al Sansovino o comunque al suo stretto ambito;va notata infatti la notevole affinità dei tratti di questo esemplare con i sei analoghi presenti sulla porta bronzea della sacrestia di San Marco,
commissionata allo scultore fiorentino attorno al 1546(una delle figure rappresenta lo stesso Maestro).
La nostra fusione dovrebbe essere stata realizzata qualche lustro più avanti(il Sansovino muore nel 1570),in quanto le volute che appaiono in corrispondenza delle spalle del Bacco preludono già agli stilemi del barocco in un'opera ancora di ispirazione rinascimentale.
Naturalmente tra le sei opere sopra descritte e quella di cui oggi trattiamo esistono alcune differenze:la più evidente è il maggior livello di dettaglio di quelle della Basilica,che mostrano
fini panneggi delle vesti,fermate da una fibula,mentre il nostro Bacco è rappresentato(peraltro come da corretta iconografia) con il torso nudo perimetralmente decorato da un tralcio fitomorfo;
L'altra differenza è riscontrabile
nella finitura:praticamente perfetta negli esemplari di S.Marco,peraltro meglio conservatisi in un interno,più approssimativa in quello fotografato da Oscar,anche perchè esposto alle intemperie;al riguardo è però necessario riflettere anche sulla grande disparità di committenza dei manufatti.
Le fusioni appena eseguite a quei tempi infatti non possedevano certo i dettagli e il grado di finitura definitivo:era allora demandato ai rispettivi specialisti di bottega il successivo compito di asportare o ricaricare materiale ove necessario,cesellare i particolari e poi levigare il tutto, apponendo,se richiesta,una patina colorata ottenuta con i metodi più empirici e spesso tenuti segreti;
è quindi chiaro che il censo e di conseguenza la borsa del committente influissero alquanto sull'aspetto finale dell'opera;
mi piace pensare,ma senza avvalermi di alcun elemento oggettivo, che l'esemplare in questione, raffigurando il Dio del vino e della vendemmia, possa aver trovato collocazione nella porta d'abitazione o della rivendita di un agiato commerciante di vini; magari tu stesso,Oscar, conoscendone l'ubicazione,sarai in grado di affondare definitivamente
questa mia fantasia.
Un'ultima considerazione sullo stato di conservazione del pezzo:mentre la parte inferiore è praticamente inalterata,salvo le offese superficiali arrecate nel tempo da acqua,salsedine e smog,la testa del personaggio presenta segni di consumo da uso come impugnatura,che essendo peraltro contenuti, hanno solamente lucidato i particolari in rilievo senza far ancora emergere i caldi riflessi giallo oro della componente rameica della lega.
Un grazie al blogger,un saluto ai lettori,e alla prossima.

Oscar ha detto...

stephanie: ti ringrazio. Per quanto riguarda il lolo apposto sopra alle foto: è stata una decisione parecchio sofferta. Non mi piace affatto ma, si sa, in rete si trovano molti furbetti...Ciao

Claudio: ti ringrazio, a nome mio e di tutti i lettori, per l'esauriente commento. Ciao e grazie

ytaba36 ha detto...

What a shame that people steal your hard work and creative ideas. :-(

Oscar ha detto...

ytaba36: prevention is better than a cure

VenetiaMicio ha detto...

Joli ton nom en couronne sur la sculpture !
bises
Danielle

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...