26 dic 2012

Piazzetta dei Leoncini

DSC 4483
Sabato scorso, verso le ore 8,00, sono arrivato in Piazza San Marco. Durante il cammino, dalla stazione fino a qui, ho incontrato pochissime persone e mi ha stupito il fatto che perfino la celebre Piazza era semideserta. Probabilmente tutti stavano cercando di recuperare le forze per affrontare i due giorni che precedevano il Natale e che, come da copione, mettono a dura prova tutte le cittàDSC 4493
Come potete notare nella foto solo gli infaticabili operatori ecologici (vedi il carrello) mi facevano compagnia. Le luminarie che addobbano l'albero di Natale e i sottoportici delle Procuratie erano già spenti (vengono spenti prima delle 7,00) ma con o senza luci il fascino del luogo non cambiaDSC 4487
Come potete vedere il cielo era sereno ma, come al solito in questa stagione, cielo sereno è sinonimo di nebbia ed infatti questa ci ha fatto compagnia fino a Natale. Quello visibile nell'ultima foto è l'unico raggio di sole che ho visto illuminare, per poco, la PiazzaDSC 4495
Oggi, giorno di S. Stefano, piove (ma..forse va bene così'…del resto dobbiamo tutti smaltire gli eccessi, chi più' chi meno, del pranzo di Natale). E voi come state? avete trascorso un bel Natale? Tutto a posto?DSC 4576 1




4 commenti:

Emma Reese ha detto...

Nella prima foto, ho pensato che l'albero di Natale fosse in un vaso immenso di fiori!

Ho trascorso un bellissimo Natale con la mia famiglia; tutti i miei figli sono a casa tranne una che lavora in Corea.

E tu?

Claudio ha detto...

Credimi Oscar,è un piacere aprire il blog e trovare un tuo nuovo post anche in un giorno festivo quando potresti prenderti un giorno di pausa nell'intimità della famiglia.
Voglio allora credere,pur temendo di peccare di presunzione,che in fondo anche noi affezionati lettori facciamo almeno un poco parte di essa.
Perdonami questo azzardo ma tengo molto al rapporto che,anche a distanza e senza conoscersi di persona,può talvolta instaurarsi tra individui che condividono le stesse passioni e la stessa etica esistenziale.
Le mie feste natalizie stanno andando bene,passate in famiglia e naturalmente mangiando e poltrendo un pò troppo,ma godendo nel contempo di quella serenità e concordia che ritengo
beni preziosi,specialmente al giorno d'oggi.
Tornando al post devo dire che sorprende,pur di prima mattina,vedere il "cuore" di Venezia ancora vuoto anche nel periodo immediatamente a ridosso del Natale;nella mia città,Ancona,il movimento di persone in fondo in queste giornate non è mancato,anche se sembra che i consumi abbiano risentito di una certa flessione,ancora non quantificata:d'altronde con l'aria che tira c'era da aspettarselo.
Le immagini del post raccontano di una città fredda ed umida e l'ultima,davvero bella,ci fa riflettere su quanto sia prezioso in queste circostanze il dono di un pur breve raggio di sole.
Un caro saluto.

Les Idées Heureuses ha detto...

Des souvenirs d'un précédent voyage à Venessia entre Noël et jour de l'an: froid, humidité, acqua alta tous les jours, mais quel séjour inoubliable!!!
Plaisir de ces photos dans le calme silencieux d'une matinale et hivernale journée vénitienne
Buona Natale
Martine de sclos

Oscar ha detto...

Emma Reese: cavolo hai una figlia che lavora parecchio lontano. Sono contento che tu abbia trascorso un bel Natale. Grazie per il commento. Ciao

Claudio: un blog non è tale senza gli affezionati lettori. Il blog lo apri per tè stesso ma anche per gli altri: alla base di tutto ci deve essere la voglia di condividere. La mancanza di commenti, positivi o negativi, inaridisce un blog e il blogger sente che le sue parole si stanno disperdendo nel vuoto.
Per quanto riguarda la flessione nei consumi: sono sicuro che c'è stata un po' in tutta Italia. Se tutto cio' fosse traducibile solo in un "acquistiamo tutti piu' consapevolmente senza seguire a testa bassa il consumismo" allora potremmo leggere questo calo solo positivamente. I minori acquisti, secondo me, sono invece purtroppo causati dall'impoverimento graduale di un numero sempre maggiore di persone che vivono, sulla propria pelle, un disagio in crescita.
L'umidità che hai intravisto nelle foto è reale: qui la nebbia continua a persistere (anche oggi 27/12). Ciao

Les Idées Heureuses : la pluie, la neige, l'acqua alta: pas un problème si vous êtes en vacances avec votre bien-aimé! Ciao Martine!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...