2 ott 2012

Vera da pozzo (Chiostro della Trinità) - Sestiere di S.Polo

Chiostro trinita 00
Finalmente ieri mattina, dopo quattro anni di attesa e grazie alla segnalazione di Fausto (http://alloggibarbaria.blogspot.it), sono riuscito ad entrare nel Chiostro della Trinità ed ammirare da vicino la monumentale vera da pozzo collocata al suo centro. Il tempo non era il massimo, ma non potevo certo perdere un'occasione del genere. Perché ho atteso cosi' tanto per andare a vederlo? Purtroppo il Chiostro apre al pubblico solo una o due volte all'anno e solo in concomitanza di speciali mostre organizzate presso l'Archivio di StatoChiostro trinita 02
Nel sito dell'Archivio di Stato leggiamo: "Il chiostro della Trinità è uno dei due chiostri monumentali (l'altro è quello di Sant'Antonio) intorno a cui si dispone il vasto complesso architettonico dell'ex convento francescano di S. Maria dei Frari, uno degli edifici più cospicui della città di Venezia. La fabbrica, di origine duecentesca, più volte ricostruita e ampliata, fu avocata al Demanio nel 1810 a seguito delle soppressioni napoleoniche degli ordini religiosi e nel 1817 fu assegnata dal governo austriaco quale sede all'Archivio generale Veneto - oggi Archivio di Stato di Venezia - istituito nel 1815. Addossato al fianco settentrionale della basilica, il chiostro, di forma pressoché quadrata (m. 31 x 34), è circondato da un porticato cinquecentesco ad archi a tutto sesto che sorreggono una terrazza balaustrata.

La ricca decorazione scultorea del chiostro è opera settecentesca: fa fede una stampa di Vincenzo Coronelli (non datata ma ascrivibile all'anno 1709 circa) dove è presente solo la vera da pozzo, l'arcone che la sovrasta ( opera di Giovanni Trognon) è retto da colonne binate e ornato dal gruppo scultore o che raffigura la Trinità in gloria opera dello scultore Francesco Penso detto Cabianca) ed è fiancheggiato dalle statue di San Pietro e San Marco; agli angoli ci sono quattro arcangeli; le otto sculture della terrazza rappresentano invece Santi dell'ordine Francescano" da: www.archiviodistatovenezia.it

La vera da pozzo è abbastanza ben conservata, ma non posso affermare la stessa cosa per la scultura posta sopra all'arcone. All'interno dei Chiostri il tempo sembra essersi fermato. Pur essendo collocati all'interno della città sono sempre molto silenziosi e trasmettono un senso di pace. In questo chiostro gli unici suoni che posso udire sono quelli provenienti dalla Basilica dei Frari nella quale si sta celebrando la Messa. Cio' che mi colpisce qui sono le dimensioni: quelle della cisterna di raccolta dell'acqua, quelle della vera da pozzo che la sovrasta, le dimensioni dello spazio interno, dei larghi porticati e, non ultime le dimensioni della Basilica e del suo alto campanile.Chiostro trinita 02aChiostro trinita 04Chiostro trinita 04aChiostro trinita 05Chiostro trinita 06Chiostro trinita 12Chiostro trinita 17bChiostro trinita 17eChiostro trinita 18Chiostro trinita 20Chiostro trinita 21wChiostro trinita 22Chiostro trinita 23Chiostro trinita 24eChiostro trinita 25Chiostro trinita 25aChiostro trinita 27Chiostro trinita 28Chiostro trinita 29
E' davvero un peccato che questi luoghi siano visitabili solo in occasioni come questa e…spero di non dover attendere altri quattro anni per poter nuovamente mettere piede all'interno di questo Chiostro.Chiostro trinita 30

8 commenti:

stephanie ha detto...

MA-GNI-FI-QUE !!!! ben questo e veramente spettacolare...bellissimo...ne e valsa la pena di aspettare...e peccato che tanti posti come questi non sianno aperto al publico..grazie oscar....e si ,speriamo smetta di piovere che vado anchio a farmi un giro a venezia..

ytaba36 ha detto...

My goodness! What a treasure this is. Can you please clarify the connection with the State Archives? I am so happy for you that you gained entry, Blu.

Ciao. (Let's see: 136 days now)

Oscar ha detto...

stephanie: bello vero? Ho aspettato tanto, ma ne è valsa la pena. La vera da pozzo è monumentale. In primavera è piu' facile accedere al suo interno in quanto l'Archivio di Stato, in questo periodo, organizza la Settimana della Cultura. Ciao

ytaba36: there are three cloisters inside the S.Maria dei Frari convent: the cloister of the "Trinità", the cloister of "Sant'Antonio" and the cloister of "San Niccolò della Lattuga". The first and the second belong to the Archivio di Stato and the third one to the convent. So in order to get in the cloister of "Trinità" you must pass through the Archivio's entrance. Unfortunately, as I wrote, the door is rarely opened (only during special exhibitions). Ciao Yvonne

ytaba36 ha detto...

Sig. Blu, does this mean (your answer to Stephanie), that I might be able to get in next year during the Settimana della Cultura!? I will keep my eyes open, for sure.

Oscar ha detto...

ytaba36: certainly and please don't call me Sig. Ciao Yvonne

ytaba36 ha detto...

Perche? But, OK, I honour your request! :-)

VenetiaMicio ha detto...

Il est immense ce cloître que je ne connais pas... Les sculptures sont superbes surtout celles des Anges.
Bisous
Danielle

Oscar ha detto...

VenetiaMicio: you must see it. Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...