5 ott 2012

Panorama

DSC 1233 1w

9 commenti:

Claudio ha detto...

Oscar,a proposito dello scempio che la tua foto ci mostra e che non necessita di commenti,segnalo a te e ai lettori che per combattere l'assurdo fenomeno del transito delle meganavi in laguna ci si può iscrivere all'interessante forum del comitato "NOGRANDINAVIVENEZIA",attraverso il quale si possono conoscere le iniziative in materia,leggere le opinioni di esperti,vedere i filmati delle manifestazioni,ecc.
Io l'ho fatto e lo consiglio a tutti:è un contributo che anche chi è lontano da Venezia, ma la ha nel cuore,può dare alla causa.
Saluti,Claudio.

Laura ha detto...

Disgusto!

Les Idées Heureuses ha detto...

Venessia comme elle peut nous déplaire, mais Elle n'y est pour rien, Elle ne fait que subir.
MArtine de Sclos

stephanie ha detto...

si e veramente orribile...e tutto questo in nome del denaro...buon week end..

FRANCOPS ha detto...

horrible !!!
quand ces bateaux qui menacent VENISE vont-ils être interdits !!! ??C'est une urgence ....Venise est gravement menacée! c'est intolérable !!!!

liliforcole ha detto...

Ah, l'horreur !!!

Capturing Venice ha detto...

I'm not sure what makes me saddest about this image: the cruise liner dominating the winged lion and Palazzo Ducale, the wall of people in the Piazza or the smoke belching from the cruise ship.

Sig. Nonloso ha detto...

Bellissima foto (come sempre), bruttissima realità. Come una pesta della bibia.

Oscar ha detto...

Claudio: quattro anni fa ho aperto questo blog con l'intenzione di migliorare la mia conoscenza di Venezia, in particolare, e del Veneto in generale. Vivo a Treviso, mia città natale, e quindi nel Veneto, ma ho sempre avuto un particolare attaccamento per Venezia: una città "fuori dagli schemi" che mi ha colpito sin da bambino. La mia intenzione quindi è di farmi delle sane passeggiate e, durante il cammino, aprire gli occhi su ciò che prima non vedevo nel modo appropriato. Mi piace poi condividere con gli altri queste mie nuove esperienze (nella speranza di spingerli a vedere con occhi diversi). Non mi sono mai prefissato lo scopo di iniziare battaglie informatiche o petizioni popolari. Conosco l'iniziativa che mi hai segnalato e seguo lo sviluppo della vicenda. Prima di tutto però preferisco informarmi di persona sul posto. Trovo infatti che in molte occasioni le notizie arrivino al lettore in modo distorto e magari solo per provare scalpore. Le situazioni sono a volte molto complesse e la loro soluzione pure. Nel caso delle grandi navi ho sottolineato il fatto che i lavoratori impegnati nell'operazione sono tanti e che l'indotto creato è notevole. I passaggeri rappresentano una fonte di guadagno per albergatori e negozianti e per la stessa Venezia. Il punto focale del problema, a mio avviso, è quello di non farle transitare nel Bacino di S.Marco e di farle approdare un po' piu' lontano dalla città. I politici stanno discutendo tutto questo e mi auguro che si trovino presto delle soluzioni nell'interesse di Venezia innanzitutto e di tutte le persone coinvolte. Come avrai capito io prefersco esprimere il mio disappunto attraverso le foto che pubblico ma cerco anche, nel limite del possibile, di documentare ciò che sta dietro al problema.
Per quanto riguarda le navi da crociera ho personalmente visitato gli scali, l'interno di una nave e ho discusso, a piu' riprese, il problema con passeggeri, operatori, cittadini, negozianti etc. Dopo tanti anni di personali verifiche ti posso dire con convinzione che le navi da crociera, proprio per la loro mole, sono ciò che, al momento, risulta il problema piu' visibile a tutti.

Laura: sono daccordo con te

Les Idées Heureuses: Venezia "ne fait que subir"

FRANCOPS: J'espère que bientôt

liliforcole: malheureusement!

Capturing Venice: I completely agree with you. You noticed, in the picture, many aspects of the same problem. You are able to see what many other people do not see at all

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...