21 ott 2012

"Muso da porton"

0102a04a

4 commenti:

Claudio ha detto...

Ciao Oscar,il "muso da porton" che ci presenti questa volta è una maniglia fissa a pomolo raffigurante una testa di fauno,divinità mitologica romana della campagna e dei boschi dotata di corna e zoccoli(corrispondente al "satiro " dei greci).
Il bell'esemplare in bronzo fuso,con espressione molto caratterizzata, è riconducibile ad una origine risalente alla scuola sansoviniana (sec.XVI).
So di ripetermi,ma prego chi guarda queste immagini di apprezzare i caldi riflessi della lega di rame e l'evidenziazione dei tratti somatici in rilievo che solo le tante mani che nel tempo hanno impugnato il pomolo possono creare,conferendogli quasi "vita".
Oscar,un volume che possiedo situa un esemplare come questo in Calle del Campaniel 2897,nel sestiere di Dorsoduro:è forse lo stesso delle tue foto? La tecnica della fusione dei metalli in stampi,come sappiamo,consente di replicare il medesimo soggetto pressochè indefinitamente,anche se una fusione come questa,per pregio, ricchezza di dettagli e presenza di "sottosquadri" può far pensare ad una realizzazione mediante la tecnica della "cera persa",con ottenimento di un esemplare unico.
Saluti,Claudio.

Elio ha detto...

Ciao Oscar, solo un veneziano penso possa capire la differenza che c'è tra "un muso de porton" ed un "muso de m..." (lol). Ottime foto anche quelle dei post precedenti. Un caro saluto.

Oscar ha detto...

Claudio: intanto grazie per il prezioso commento. La maniglia da me fotografata è stata sicuramente realizzata in eemplare unico in quanto non ne ho visto altre in tutta la città (naturalmente non posso accedereall'interno dei Palazzi). Il libro che hai tu non dà l'indicazione esatta: il Sestiere è quello di S.Polo e la maniglia no si trova in Calle del Campaniel al civico 2897 ma sulla porta in ferro che dà accesso ad una sede staccata dell'università di Venezia (dal Ponte de la Frescada si prosegue in direzione del Campiello del Remer. Ci troviamo nella zona compresa fra S.Tomà e la Cà Foscari). L'esemplare è stupendo. La zona è particolarmente buia. Io ho fatto questi scatti circa alle 7 del mattino). Fammi sapere se ti servono altre indicazioni e grazie ancora. Ciao

Elio: sono trevisano ma conosco la differenza. Ciao e grazie

stephanie ha detto...

stupendo questo muso...prendo nota per andare a vederlo con i miei occhi alla prossima visita veneziana..e grazie a claudio per queste informazioni...bella giornata..328

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...