14 lug 2012

Venezia come la vedo io

Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 01
Iniziamo la nostra passeggiata da Campo S.Simeon Grande. Siamo in estate e quindi, pur essendo solo le 6,30, il sole è già abbastanza alto (in luglio il sole sorge alle 5,30)Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 02Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 03
Sono ora in Lista Vecchia dei Bari. Le calli sono strette e i palazzi che le delimitano impediscono che la luce del sole le illumini pienamenteVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 04
Per godermi la luce intensa del mattino raggiungo il Canal Grande in Riva de Biasio. Davanti a me la Chiesa di S.Geremia e, sulla destra, il Ponte delle GuglieVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 05Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 06Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 07Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 08
Sono arrivato in Campo S. ZandegolàVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 09
Uno sguardo al rio de S. ZandegolàVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 10
Il Campo non è ancora illuminato dal sole. E' molto tranquillo. In un angolo vedo un senzatetto (che conosco da tempo) che riposa nel suo "letto" di fortuna. Almeno ora fa caldo. Mi ricordo di averlo visto dormire, sempre li', in pieno inverno e di aver provato i brividi per luiVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 11Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 12
Alla mia sinistra il Fontego dei Turchi (Museo di Storia Naturale)Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 13
Questo è il bel giardino del MuseoVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 14
Poco lontano dal Fontego c'è il Ponte del Megio. Se continuiamo a camminare, dopo aver superato il Ponte ci troveremo in Campo S. Giacomo dall'Orio. Io invece prendero' al direzione di sinistraVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 15
Una vista dal Ponte del MegioVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 16
Il Rio de Cà TronVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 17
Sono ora in Campo S.Stae. Il Canal Grande è ancora abbastanza tranquillo. Davanti a me, in lontananza, il Campanile della Chiesa di S. Geremia e, alla mia destra, il meraviglioso Palazzo Cà Vendramin Caliergi (Casinò Municipale)Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 18Venezia come la vedo Io 14 07 2012 N 19
Sono sopra al Ponte de la Rioda. Davanti a me il Campiello del Spezier. Uno sguardo alla mia destra al Rio de S. StaeVenezia come la vedo Io 14 07 2012 N 20
La mia passeggiata è ancora lunga ma, per ora, chiudiamo qui.

3 commenti:

Anna ha detto...

I wish to adopt you, so I can come and live in Venice. All is not lost my parents came from La Toscana, and I have learnt my mother's recipes, so you will eat reasonably well. I will carry your tripod on these early morning walks. I can only write simple Italian though hence the English.

Sig Nonloso had a discussion regarding what attracted people to Venice, and mine was the light, as we experienced/remembered, Sig said it would be difficult to photograph but bambino mio, you are very very good.

VenetiaMicio ha detto...

J'aime Venise comme tu la vois !
La lumière naissante, bleue et rose et surtout les calli où tu marches en solitaire ! J'ai pu l'apprécier comme cela en mai dernier et j'en garde un souvenir formidable.
Tes photos sont magiques comme toujours et j'ai beaucoup de plaisir à te suivre.
Baci
Danielle

Oscar ha detto...

Anna: you are too kind. Thank you very much. Ciao

VenetiaMicio: Baci mon ami.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...