29 mag 2012

Castelfranco Veneto (Treviso)

00a
Dopo aver parcheggiato l'auto mi dirigo a piedi verso una delle porte di entrata. Le mura, altissime, celano il centro abitato posto al loro interno. La luce intensa del sole evidenzia il rosso dei mattoni con le quali sono state costruite. La città venne fondata tra il 1195 e il 1199 e rappresentà un avamposto militare-amministrativo di Treviso. Chi si fosse trasferito qui non avrebbe dovuto pagare nessun tributo. Per questo motivo la città venne denominata Castelfranco ovvero "libero". Per la sua posizione strategica Castelfranco Veneto venne contesa, a turno, da Treviso, Padova e Vicenza fino al dominio di Venezia (1339). Seguirà un periodo di instabilità e turbolenze, con assedi e conquiste, sino alla fine della Guerra della Lega di Cambrai (1515), quando il dominio della Serenissima è ormai definitivo. Questo è il periodo di massimo splendore per Castelfranco
00c00d
Le alte mura a pianta quadrata chiudono a difesa il centro cittadino e, al loro esterno, le circonda un fossato. Delle originarie otto torri angolari ne rimangono sei. Altre quattro fungono poi da porta di entrata01030608110915
Qui è nato e vissuto il Giorgione. La sua casa "Casa Barbarella", ora denominata Museo Casa Giorgione è collocata a fianco del Duomo171820DSC 5800DSC 5759
Una vista cuiorsa che evidenzia quanto siano alte le mura rispetto agli edifici del centro urbanoCartina 01Cartina 02

3 commenti:

ytaba36 ha detto...

Blu!!! Are those some pietre sbuse I see in some of the photos of the towers!?

I didn't know the meaning of the name of the city of Castelfranco, thank you for the explanation.

Claudio ha detto...

Ottimo così,Oscar:oltre alle didascalie,leggere già da subito la località nel titolo dei post(come negli ultimi due), permette a noi lettori di focalizzare immediatamente la localizzazione del servizio e di predisporci ad un godimento più mirato delle tue foto. E proprio a proposito di foto ho un certo pudore a ripeterti che i tuoi scatti sono sempre piacevolissimi,mai cartolineschi e tecnicamente ineccepibili; in privato ti chiederò lumi sulla tua attrezzatura(so che l'hai recentemente rinnovata,ed intendo farlo anch'io),anche se so bene che da sola non basta per portare a casa immagini di tal livello.Un saluto.Claudio.

Oscar ha detto...

ytaba36: they are not "pietre sbuse" but, I guess, only strong supports for wooden walkways for the city defenders. I'll show you some "pietre sbuse" I found out in the historical centre (in a next post). Ciao Yvonne

Claudio: purtroppo per te e per gli altri lettori il titolo cosi' inequivocabile degli ultimi due posts è solo una coincidenza. E' l'etichetta che indica di cosa mi sto occupando, non il titolo. Quest'ultimo puo', a volte, essere anche diverso dal contenuto del post. Leggi le etichette! Ciao Claudio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...