25 gen 2012

Un sabato mattina a Treviso

Treviso 01

La mia passeggiata inizia, come al solito, molto presto. Un'ottima occasione per godermi una Treviso diversa dal solito. Inizio quindi rivolgendo lo sguardo verso uno dei luoghi che maggiormente amo della città: Ponte Dante.Treviso 02

Mi sposto lungo la Riviera Santa Margherita in direzione dell'omonimo ponte cosi' da poter ammirare il ponte in legno d'acero progettato dall'Architetto Paolo Portoghesi e ispirato al ponte delle Guglie di Venezia. Il ponte è infatti ancorato alle due rive con quattro obelischi sempre in legno.Treviso 03Treviso 04

Da questo punto della Riviera vedo il ponte Santa Margherita che, con la sue mole nasconde quello in legno. Riprendo il cammino e decido di dirigermi verso la Piazza più' nota della città: Piazza dei Signori.Treviso 05

Percorro in leggera salita il Rivale Filodrammatici.Treviso 06

Piazza Indipendenza con, al suo centro, la statua dell'Indipendenza chiamata anche "Teresona". Sullo sfondo la facciata orientale del Palazzo dei Trecento.Treviso 07Treviso 08

Ed eccomi arrivato nel cuore della città: Piazza dei Signori. Deserta a quest'ora ma molto frequentata di giorno e di sera. Luogo di ritrovo e di "ciaccole" dove i trevigiani di tutte le età si ritrovano. Il Palazzo dei Trecento è il monumento più' rappresentativo della città. E' stato semidistrutto durante la guerra e successivamente ricostruito. La sua costruzione risale agli anni tra il primo e il secondo decennio del 1200. Esso ospita, al piano superiore, un grande salone che serviva per le adunanze del Maggior Consiglio, formato appunto, in alcuni periodi, da 300 consiglieri del Comune e della Marca, scelti tra nobili e anziani del popolo. Lascio la Piazza e raggiungo i Buranelli.Treviso 10

Questa è un'altra delle zone più' fotografate di Treviso e che deve il suo nome all'esistenza di case abitate appunto da commercianti di pesce originari dell'isola di Burano.Treviso 09Treviso 11

Il sottoportico di Via Buranelli.Treviso 13Treviso 12

Mi sposto ora. Voglio raggiungere Viale Bartolomeo Burchiellati ed assistere ai preparativi di allesitmento del mercato settimanale.Treviso 14Treviso 15

Oggi, come ho accennato all'inizio del post, è sabato e in città, c'è il mercato. Due volte la settimana, il martedì' e il sabato (dalle 8,00 alle 13,00), Treviso accoglie lungo Viale Bartolomeo Burchiellati, in Borgo Giuseppe Mazzini e in Piazza Giacomo Matteotti, ogni sorta di bancarella: fiori, frutta e verdura, formaggi, abbigliamento e oggetti vari vengono passati in rassegna da una folla attenta.Treviso 17

Questo è Viale Bartolomeo BurchiellatiTreviso 19

Questo è invece il Piazzale BurchiellatiTreviso 20

Lo stesso Piazzale alle 10,00 del mattino.Treviso 20a

Sulle ceste delle bancarelle che vendono frutta e verdura fa bella mostra di sé il radicchio di Treviso che vanta il marchio IGP.Treviso 21Treviso 22Treviso 24

Dal sito www.radicchioditreviso.it :
A novembre, dopo che la campagna abbia "subito" almeno due brinate, è il tempo di raccogliere il Radicchio Rosso di Treviso Tardivo. Il padre di tutti i radicchi del Veneto non è però ancora pronto per raggiungere le tavole dei suoi innumerevoli estimatori. Sarà l'acqua di risorgiva e la mano esperta dei produttori a consentirgli di esprimere, nel giro di alcune settimane, tutta la sua bellezza, la sua croccantezza, il suo gusto inconfondibile, la gioia dei palati più raffinati.Cartina 01Cartina 02

7 commenti:

AL ha detto...

Oh, such beautiful scenes. I love the light and the tranqility of the water. Grazie. And the vegetables look so good.

Marisol ha detto...

Très beau reportage, j'aime particulièrement la photo 12 et les salades de Trevise sont magnifiques.
Très belle journée.

Lili ha detto...

Merci pour cette balade!
Trevise est une bien jolie ville que je ne connais pas
Ah les salades colorées...

Oscar ha detto...

AL: Thanks. The vegetables has a really good taste. It is the famous "red Treviso's radicchio" well known all over Italy and abroad. We eat as with olive oil, vinegar and with a pinch of salt or cooked. Marvelous! Ciao AL!

Marisol: merci!

lili: vous devez visiter un jour. sont seulement 30 minutes en train de Venise. Ciao!

Oscar ha detto...

AnnaLivia: mi è arrivato il tuo commento anche se non è visibile nel blog. Grazie per la visita. Ciao!

Claudio ha detto...

Bella e pulita la tua città,Oscar. E quel trionfo di radicchio tardivo! Lo adoro crudo in insalata,tutt'al più con qualche goccia di buon aceto balsamico.Unico difetto: mi costa 12 euro al chilo, ma come sottolinei tu,c'è tanto lavoro dietro. Un saluto.

Oscar ha detto...

Claudio: cavolo! E' un vero furto! Noi qui lo paghiamo poco piu' di 3 euro. In ogni cado secondo le rilevazione di sos consumatori (vedi: http://www.smsconsumatori.it/scheda.asp?id=22) il prezzo non dovrebbe superare i 4 euro in tutta Italia (rilevazioni di gennaio 2012!!). Mi dipiace che ci sia tanta speculazione in giro.
Scusa ma non ricordo in che città abiti. Se me lo dici segnalo la faccenda sul sito ufficiale del radicchio rosso di Treviso. Ciao. Stammi bene.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...