1 dic 2011

Pietre sbuse

01bn
Allora cerchiamo di fare chiarezza: se realmente sapessi in che modo venivano utilizzate queste pietre non sarei certo qui a scrivere questi posts. Sono pero', e sono sicuro che lo siete anche voi, curioso e ciò' mi spinge ad osservare con attenzione ciò' che vedo e a cercare informazioni su ciò' che non riesco ad interpretare.
Come "semplice persona che osserva" posso quindi tentare di richiamare la vostra attenzione su queste strane pietre e su ciò che, al loro rigardo, mi ha colpito durante le mie passeggiate a Venezia.
Iniziamo dalla facciata di questo Palazzo: notiamo tre pietre allineate fissate sopra alle finestre ad arco ed altre quattro pietre collocate nella parte superiore del corpo di fabbrica sporgente con tetto a terrazza. Come sono fatte queste pietre? Andiamo a vederle da vicino…07n
Quelle in alto sono disposte in senso verticale e ci ricordano quelle già viste, per esempio nel telero del Carpaccio "San Girolamo e il Leone nel convento" custodito nella bellissima Scuola di S.Giorgio degli Schiavoni (vedi sotto)Carpaccio 02nCarpaccio 03n
Nel telero vediamo dei semplici pali di legno infilati nei buchi delle pietre. Su di essi sono appoggiati dei panni (Vittore Carpaccio: forse il miglior testimone della vita, dei costumi e dell'aspetto straordinario della Serenissima - 1465 circa - 152571526). Cerchiamo di esaminare ora le pietre che abbiamo visto, in precedenza, fissate sul corpo di fabbrica sporgente…Camp della chiesa 03
Sono fissate in senso orizzontale. Un palo viene infilato nel buco presente in quelle superiori e la sua parte inferiore viene sorretta da altrettante pietre senza buco collocate sotto alle prime. Si creano in questo modo dei supporti atti a reggere un'eventuale chiusura o delimitazione della terrazza. (Campiello della Chiesa a Castello)Calle Bissa 01Calle bissa 02
(Calle della bissa a San Marco)
Siamo quindi in grado di stabilire, sulla base di ciò' che abbiamo cercato di documentare, che le "pietre sbuse" avessero un doppio impiego. E' molto probabile poi che servissero proprio a reggere un semplice palo di legno sia in senso orizzontale che in quello verticale. Continua….




10 commenti:

cooksappe ha detto...

:o capisco

Les Idées Heureuses ha detto...

Bravo pour la recherche du tableau, je pensais que c'était pour accrocher les armoiries de la famille ou autre drapeau. Mais cette source picturale est flagrante.
Belle observation!!!
M de Sclos

Claudio ha detto...

A questo punto gli eloquenti dipinti del Carpaccio e le tue foto ci hanno tolto ogni dubbio.Le pietre sbuse avevano,e talvolta ancora hanno,funzione di supporto di pertiche o pali in legno; che ciò servisse poi per stendere panni,per coprire dal sole,o per recintare un'area,ebbene questo era ad esclusiva discrezione del padrone di casa.Grazie Oscar, oggi sappiamo qualcosa in più su Venezia.

ytaba36 ha detto...

I have such a stiff neck from looking up so much! Thanks to you, I spotted so many of these lovely mysteries.

Now, I'm off to hear and see Fausto and Sergio.

Ciao, Yvonne.

Oscar ha detto...

Cooksappe: :)

Les Idées Heureuses: Merci a vous

Claudio: frena gli entusiasmi. Quelle che ho riportato sono solo dele ipotesi personali. Le "pietre sbuse" rimangono un mistero veneziano che mi intriga molto.

ytaba36: you need a rest. I hope you will enjoy this evening. Bye

dario tubiana ha detto...

Favoloso! :)

Oscar ha detto...

Dario: grazie :)

luci ha detto...

Guarda un pò dove ho trovato delle "pietre sbuse"........ http://www.ripamici.it/accade/primavera/passeggiata/DSCN3129.JPG
ciao Luci

Oscar ha detto...

luci: grazie per la segnalazione. Sei molto gentile. Ciao

luci ha detto...

.....ancora "pietre sbuse".Tu che ormai sei specializzato che ne dici della casa di Ezzelino a Santa Lucia Padova?
http://www.trekearth.com/gallery/Europe/Italy/Veneto/Padua/padova/photo463693.htm
ciao Luci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...