29 giu 2011

Chiostro della Madonna dell'Orto

Chiostro_mad_orto_01.jpg
Mi sono fermato tante volte davanti a questo portone. L'ho ammirato ed ho cercato di capire cosa custodisse. Ho provato a verificare con Google Maps e, dall'alto, ho visto un chiostro con una vera da pozzo al suo centro. Ho chiesto al sacerdote della Chiesa di Madonna dell'Orto se era possibile accedervi, magari passando dall'interno della Chiesa. Mi è stato risposto che cio' non era possibile in quanto il chiostro non è di competenza della Chiesa. Solo grazie alla segnalazione di Fausto (http://alloggibarbaria.blogspot.com) sono riuscito, finalmente, ad oltrepassare quel portone e ad entrare nel chiostro che, in questi giorni ospita la mostra intitolata "In ricordo di Jan Krugier"Chiostro_mad_orto_02.jpg
Nel sito : www.madonnadellorto.org leggo che: "Accanto alla chiesa venne edificato il monastero compiuto verso la fine del secolo XV dai canonici secolari subentrati agli Umiliati. Gli edifici conventuali si addossavano in parte sul fianco destro del tempio e si sviluppavano fino alla zona retrostante le absidi e verso la laguna. Erano per lo più situati al primo ed unico piano soprastanti le arcate di due chiostri. Alla caduta della Repubblica, il monastero fu venduto e usato come deposito. Attualmente il chiostro è tutto ciò che rimane del vasto monastero e solamente tre lati, costituiti da dieci arcate sui lati lunghi e nove su quello corto, sono ritmati da 26 colonnine in pietra d'Istria e in pietra di Verona la cui base presenta analoga lavorazione a quella delle dieci colonne che formano le navate della chiesa.Chiostro_mad_orto_04.jpg
Leggo sul sito: gruppoeuromobil.com: "Il mercante d’arte svizzero Jan Krugier è stato una leggenda vivente. Deportato ad Auschwitz, unico superstite della famiglia sterminata, con sua moglie, la principessa Marie Anne Poniatowski, ha messo insieme una delle maggiori raccolte private di disegni dal Rinascimento ad oggi. Alle pareti della sua galleria, a New York, venivano esposte le opere dei più grandi del Novecento. Krugier è stato agente esclusivo della collezione di Pablo Picasso per conto della figlia Marina. Ne ha venduti così tanti da meritarsi il soprannome di “Picasso man”.
“Per riconciliarmi con il genere umano, - dichiarò - mi rivolsi all'Arte”. Il dopo guerra lo vide trasferirsi a Zurigo, dove studiò storia dell’arte e cominciò a frequentare i circoli artistico intellettuali dell’Europa degli anni Cinquanta. Amico di Giacometti, aprì una scuola d’arte a Parigi; negli anni Sessanta la prima sede espositiva a Ginevra, alla quale fece seguito l’inaugurazione della fortunata succursale di New York.
Tra le tante, trattò opere di Morandi, Giacometti, Bacon, Calder, Balthus, Matisse e Degas. Negli ultimi anni indirizzò la sua passione verso la fotografia e le nuove emergenze artistiche, senza tuttavia trascurare i periodi storici e l’arte extra-europea. Oggi, a tre anni dalla sua scomparsa, una mostra omaggio è resa possibile a Venezia, grazie al sostegno del Gruppo euromobil, nel chiostro della Madonna dell’Orto, con opere di artisti che egli rappresentava: Angeli, Guarienti, Haas, Lellouche, Petlin, Poniatowska.
Grazie quindi alla segnalazione di Fausto e alla Euromobil ho la possibilità di entrare in un luogo magnifico. Qui la quiete è sovrana. Il silenzio è quasi assoluto. Osservo tutti i particolari ed è difficile arrivare alla porta per uscire.Chiostro_mad_orto_04a.jpgChiostro_mad_orto_07.jpgChiostro_mad_orto_08.jpgChiostro_mad_orto_10.jpgChiostro_mad_orto_10c.jpgChiostro_mad_orto_10b.jpgChiostro_mad_orto_11.jpgChiostro_mad_orto_11a.jpgChiostro_mad_orto_12.jpgChiostro_mad_orto_30a.jpgChiostro_mad_orto_31.jpgChiostro_mad_orto_32.jpgChiostro_mad_orto_34.jpg
Ma chi l'avrebbe mai detto che sul campanile fosse stata realizzata una pensilina che li gira tutto attorno?Chiostro_mad_orto_35.jpgChiostro_mad_orto_35a.jpgChiostro_mad_orto_35b.jpgChiostro_mad_orto_36.jpgChiostro_mad_orto_37.jpgChiostro_mad_orto_38.jpgChiostro_mad_orto_39.jpgChiostro_mad_orto_40.jpgChiostro_mad_orto_42.jpgChiostro_mad_orto_41.jpgChiostro_mad_orto_43.jpgChiostro_mad_orto_44.jpgChiostro_mad_orto_45.jpgChiostro_mad_orto_46.jpg
Mi dispiace che il Gruppo Euromobil, che ha organizzato l'evento, abbia dato risalto alla mostra e non abbia speso una parola in favore del chiostro. Fate l'impossibile per visitarlo! Con calma mi raccomando. Fermatevi ad assaporare, oltre alle opere d'arte, la quite di un luogo cosi' unico. Buona visita a tutti e grazie ancora a Fausto.Chiostro_mad_orto_47.jpg



4 commenti:

ytaba36 ha detto...

Grazie mille, to you and Fausto, for visiting this hidden place, and sharing your photos with us. What a beautiful, peaceful cloister. Maybe, if I'm very lucky, it could be open (miracle) this winter.

Oscar ha detto...

ytaba36: I am sorry but the exhibition will close at the end of july. Ciao

Astrid ha detto...

belle foto, e bellissimo il chiostro sullo sfondo del cielo azzurro!

Oscar ha detto...

Astrid: grazie per i complimenti e per la visita. Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...