7 mar 2011

Murano: tradizione millenaria e sperimentazione

Sabato scorso ho incontrato, a Murano, Paolo e Alessia.

Paolo è nato e cresciuto sull'isola. Ha lavorato, come maestro vetraio, nella fabbrica di suo padre per piu' di quarant'anni nella quale ha realizzato lampade soffiate su stampo e "aperte" a mano. Discendente da una famiglia di artisti e appassionato di montagna è ora in pensione e si dedica al suo passatempo preferito realizzando animali scolpiti nel legno. Alle sue "creature", ottenute impiegando ogni tipo di essenza legnosa, abbina poi particolari creati con il materiale che ha plasmato per tanti anni: il vetro.
Le sue opere sono in mostra a Palazzo Da Mula a Murano. La mostra durerà fino al 10 marzo con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 9 - 13, 15 - 19
sabato, domenica e festivi 9 - 13

Galli.jpg

Dopo aver salutato Paolo mi sono incontrato con Alessia. C'eravamo dati appuntamento presso il suo laboratorio. Alessia è nata a Venezia e si è appassionata al vetro di Murano e, in particolare, alla sua lavorazione. Quella che lei preferisce è quella "a lume". Con questa tecnica realizza delle piccole coloratissime perle che tutti possono poi ammirare nelle vetrine dei alcuni negozi veneziani. Se vi ricordate nel mio post dal titolo "Le perle lavorate al lume" avevo inserito l'indirizzo del negozio presso il quale io stesso avevo notato questi piccoli gioielli. Giovane, simpatica e gentile Alessia mi ha spiegato come svolge la sua attività e quali siano i suoi progetti per il futuro. Per me è stata davvero una bella esperienza: conoscere l'artigiano che realizza cio' che prima avevo ammirato all'interno di una vetrina veneziana.Perla.jpg

1 commento:

Paloma ha detto...

Maravillosa Alesia!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...