27 apr 2010

Isola di San Giorgio Maggiore


Domenica 25 aprile: sole e temperatura estiva. Sono sull'isola di San Giorgio. Il mare mi separa dalla Piazza piu' bella di Venezia, oggi affollatissima. Qui sono in compagnia di poche persone che hanno deciso, come me, di vedere qualcosa di diverso, di cambiare prospettiva.


Poche persone perchè, diciamolo francamente, qui è una vera noia. L'isola è quasi tutta privata e quindi per niente accessibile. Non ci sono negozi o posti alla moda. Se quindi escludiamo un "panorama" che ti rimane impresso nella mente per sempre, una calma inverosimile, un molo di attracco per le barche a vela, una Basilica progettata da Andrea Palladio che, con la sua facciata in pietra d'Istria ti abbaglia e la Fondazione Cini che vale da sola una visita, qui c'è poco da vedere.


Prima di scappare da questa noia vi segnalo questo bar che è situato proprio alle spalle del porticciolo e nel quale è possibile mangiare qualcosa di veloce. Tranquillità assicurata e vista incomparabile.


2 commenti:

iRiMiKi ha detto...

Con i tuoi spettacolari post sull'Isola di San Giorgio e le splendide prospettive che apre rischi di attirarci il turismo di massa. Dopodiché, addio pace e addio "noia"...

Oscar ha detto...

iRiMiKi: purtroppo penso che il turismo di massa poco abbia a che fare con cio' che l'isola offre. Oggi Venezia era intasata di turisti. Io, nel pomeriggio, ho visitato la Scuola di San Giovanni Evangelista: in pieno centro cittadino. All'interno della Scuola ho incontrato piu' o meno 10 persone. Che ne dici? Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...