06 mar 2010

Le teste o "musi da porton"

Oggi noi moderni quasi non ci accorgiamo della presenza di queste maniglie o, ben che vada, le confiniamo nel campo del "pittoresco". Tendiamo a sottovalutarne l'importanza nei confronti di un palazzo o di una chiesa, dimenticando che la porta è parte integrante della facciata e che, di conseguenza, lo sono anche le sue decorazioni.

Osservare i mascheroni e i maniglioni da porta, indagare la loro origine, capire i soggetti e le simbologie rappresentate significa restituire loro il giusto spazio, non solo per quanto riguarda il singolo edificio ma anche nel piu' ampio paesaggio architettonico e decorativo della città. Da: "Sulle porte di Venezia".


Torna a "Le porte di Venezia"

5 commenti:

Pamela ha detto...

Oh my goodness. I have just found your site and I am continually in happiness when I 'stop in'. The teste di porti are fabulous! Hooray.

Alberto ha detto...

complimenti. davvero. un gran bel lavoro. hai la capacità di far uscire l'anima da ogni 'muso da porton'.

Oscar ha detto...

Pamela: sorry for giving you a reply so late. I did'nt realize you write me. Excuse me and thank you.

Alberto: grazie di cuore. Ciao

Daniela ha detto...

Ma che meraviglia! Non smetto di ammirare le tue ricerche ogni volta che torno qui. E tra un paio di settimane sarò di nuovo a Venezia per qualche giorno. Quante cose si possono scoprire! E' una ricerca continua che sta appassionando anche me.

Oscar ha detto...

Daniela: grazie per il commento. La mia ricerca è durata molto e, sicuramente, non si concluderà mai (se pensi che entrare nei Palazzi è davvero difficile). Cio' che ho documentato è quello che sono riuscito a vedere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...