14 nov 2009

Alla ricerca di cibo

In piu' di un post ho ribadito la mia convinzione che in città dovrebbero essere utilizzati, invece dei sacchetti o degli shopper di plastica, dei contenitori tali da impedire lo scempio che queste immagini vogliono documentare. Certo mi rendo conto che i contenitori per la raccolta differenziata non sono il massimo della bellezza, ma proviamo per una volta a notare tutti quei bei sacchettini che vediamo per terra sui vicoli della città o appesi a porte e quant'altro.
In tutte le città, nelle quali si effettua la raccolta differenziata, i contenitori vengono esposti fuori dell'uscio solo nei giorni previsti per la raccolta di questo o quel materiale (nulla vieta che, per Venezia, si possano studiare dei contenitori adatti a questa città cosi' speciale).
Ho discusso la questione con molte persone addette alla raccolta dei rifiuti e tutti mi hanno risposto che per loro la cosa sarebbe fattibile.
Provate a pensare: fino ad oggi gli addetti raccolgono i sacchetti che i veneziani lasciano fuori della loro porta e li caricano su appositi carrelli. Quando i carrelli sono pieni scaricano tutto su imbarcazioni predisposte.
Oggi l'immondizia è visibile e alla mercè di topi, colombi, gabbiani e maleducati.
Se invece ci fossero i contenitori i cittadini introdurrebbero i loro bei sacchetti al loro interno e scene come queste non si vedrebbero piu'

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...