24 ott 2009

Campo di S.Maria del Giglio

(Sestiere di San Marco) Proprio di fronte all'entrata della Chiesa di S.Maria del Giglio c'è questo bel portone su cui spiccano due bei leoni che stringono tra i denti i batacchi.
Torna a "Le porte di Venezia"

6 commenti:

AnnaLivia ha detto...

Ciao Oscar!
Complimenti per tuo blog! E molto interessante.
a presto,
AnnaLivia

Oscar ha detto...

Ciao AnnaLivia!
Molte grazie per i complimenti. Mi sa proprio che Venezia piace a tutti e due e che entrambi cerchiamo di descrivere cio' che colpisce maggiormente la nostra sensibilità. La cosa piu' incredibile è che io molto vicino a Venezia e tu, da cio' che vedo, abiti in Canada. Complimenti anche a te.

AnnaLivia ha detto...

Grazie Oscar! Si, sono troppo lontanno da Venezia!! (scusi il mio italiano, non è la mia lingua madre). Mi piacciono molto la tua raccolta di vere da pozzo. BELLISSIMA!
a presto!

Oscar ha detto...

Grazie ancora AnnaLivia. Beh direi che te la cavi piuttosto bene con l'italiano!
Grazie anche per quella che tu definisci la mia "raccolta di vere da pozzo".
Sai sto cercando di fotografare tutte quelle che riesco a vedere in città. La ricerca dei pozzi, ancora esistenti, è stata probabilmente uno dei pretesti che mi ha spinto a visitare ogni singola calle, via o vicolo di Venezia. Ti assicuro che l'impresa non è delle piu' semplici in quanto la città è piu grande di quanto si possa pensare. Ho ancora tante foto in archivio che presto pubblichero' aggiornando cosi' la mia piccola raccolta di foto.
Ciao e a presto.

AnnaLivia ha detto...

Ciao!
Anche io faccio la caccia ai vere da pozzo quando vado a Venezia. Non è facile vedere quelle chi sono private! Ne ho trovato alcune.
Conosci il libro di Alberto Rizzi? È un libro su tutte le vere da pozzo pubbliche di Venezia e di suoi isole.
Sai leggere il francese ou l'inglese?
a presto!

Oscar ha detto...

Si ho visto il titolo in internet. So leggere in inglese, ma preferisco trovarle utilizzando le mie gambe e la mia curiosità. Ti assicuro che questo tipo di ricerca un po' "fai da te" mi obbliga a visitare tutta la città e mi porta in luoghi che solo i veneziani conoscono. Luoghi poco battuti dai turisti, luoghi in cui ritrovo la Venezia dei veneziani e ritrovo me stesso. Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...