01 giu 2009

E' un dovere di tutti

Questi sono gli ultimi striscioni che ho visto appesi, in maggio, ai ponti veneziani. E' un dovere di tutti tenere pulita la citta'. Ma chi rispettera' questo invito ? Devo dire che di cartelli e striscioni con solgan analoghi ne ho visti tanti, nel corso degli anni. Purtroppo pero' non ho visto ,nel contempo, aumentare il numero dei cestini nei luoghi piu' frequentati dai turisti e, cosa ancor piu' scandalosa non ho visto nessun cittadino mettere fuori dell'uscio di casa i vari contenitori che tutti usiamo per le immondizie. Risultato ?
Il veneziano appende alla porta di casa, nel migliore delle ipotesi, oppure appoggia direttamente a terra una o piu' borse di plastica piene di immondizia.
C'e' naturalmente un addetto che prima o poi raccogliera' queste borse, ma nel frattempo, oltre allo spettacolo per la citta' gli unici che raccolgono immediatamente tutto cio' che possono sono: gatti, colombi, gabbiani e naturalmente...topi.
Allora se io Comune oppure io ditta che mi occupo dello smaltimento dei rifiuti distribuisco il contenitore per l'umido, il secco, il vetro e la carta ai veneziani e li invito a deporre, fuori della loro porta di casa, uno di questi contenitori (chiusi) nei giorni prefissati per la raccolta di uno o piu' di questi materiali, forse evito di spargere per la citta' oltre che le immondizie dei turisti anche quelle dei veneziani.
Queste non sono, a mio avviso, immondizie lasciate in giro dai turisti e, purtroppo, potrei pubblicare centianaia di foto analoghe scattate nei punti piu' disparati della citta'.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...