21 dic 2014

Ai miei lettori

Il recente commento della nostra amica “rosella”, ed altri commenti simili, mi spingono a spiegarvi quanto segue:
Quando pubblico foto che ritraggono Venezia di notte o all’alba non lo faccio per spingervi a visitarla quando normalmente le persone dormono. Venezia ha già abbastanza turisti durante il giorno. Questo basta e avanza. Di notte poi tutti gli esercizi pubblici sono chiusi. Impossibile trovare nemmeno un bar aperto.
Venezia viene definita una città ma, a mio avviso, non lo è.
Dovete piuttosto immaginarla come un grande paese diviso in quartieri. Qui la giornata inizia presto e non prevede, salvo casi eccezionali, vita notturna.
Al contrario delle altre città, qui le persone si conoscono tra di loro o conoscono le rispettive famiglie. Il ritmo di vita ha una cadenza diversa simile, per alcuni versi, solo a quella riscontrabile nelle isole.
Qui, come tutti sapete, oltre alle caratteristiche gondole non ci sono auto ma solo barche di ogni tipo. Per questo i rumori non sono quelli tipici di ogni altra città. Sono quelli provocati dalle imbarcazioni appunto oppure dal vociare delle persone e, riferendomi ai turisti, queste di giorno non mancano mai Quando tutti sono a dormire, turisti compresi, Venezia ritrova sé stessa. Questo è il motivo per il quale mi alzo presto e la raggiungo. In questi momenti mi trovo a camminare per la città praticamente da solo.
Non c’è niente che mi puo’ influenzare (i negozi sono chiusi, non ci sono turisti e i veneziani sono a letto). In questi momenti, nel silenzio rotto solo dal rumore di qualche imbarcazione che si muove lungo i canali, riesco a stabilire con la città un rapporto piu’ stretto. Le case, i Palazzi e i luoghi sembrano parlarmi. E’ come se ne respirassi la loro storia. Giro per le Calli, i Campi e i Campielli spinto dalla volontà di conoscere ma anche di capire. Conosco molti dei problemi della città ma non essendo un veneziano mi limito a osservare e a riflettere.
Venezia ha tanti problemi. Alcuni di difficile soluzione, altri che vedono come unico rimedio costi altissimi da affrontare. Per la salvaguardia della città si fa il possibile e a volte si tenta l’impossibile.
Mi auguro solo che in tutto questo sforzo non si si perda di vista un valore che Venezia custodisce: i veneziani. I veneziani hanno costruito la città e, senza di loro, la città sarà solo un luogo bello ma vuoto. Venezia vive di turismo ma sono certo che nessun turista verrebbe a visitare una città popolata solo da figuranti.
Venezia non puo’ e non deve morire.

16 dic 2014

Senza Titolo

DSC 3617 2w

Corte della Comare

DSC 3636 1w

Importante:
Quando faccio queste foto sono sempre da solo. Sto in religioso silenzio e mi muovo nel rispetto ASSOLUTO dei luoghi che sto riprendendo. Dovete capire che queste Corti sono assimilabili a spazi interni comuni ad alcune abitazioni. In queste case c'è gente che sta dormendo e che, come è normale che sia, desidera un po' di pace e di privacy.
Per cui:
- Non si fanno schiamazzi;
- Non si lasciano a terra immondizie di nessun genere;
Se queste semplici regole di buona educazione sono per voi eccessive allora NON entrate. Accontentatevi di queste immagini.
Sto esagerando? Beh…allora non stupitevi se i residenti scocciati dalla presenza di turisti invadenti e maleducati faranno installare un cancello all'entrata della Corte che impedirà a chiunque l'accesso (cosi' come è capitato in altri luoghi simili). DSC 3634 1wDSC 3633 1wDSC 3630 1wDSC 3628 1wDSC 3637 1wDSC 3629 1wDSC 3627 1wDSC 3631 1w

14 dic 2014

Cercasi residenti

DSC 3756 2w

Venezia. Sabato 13 dicembre 2014.
Tutti quei led rossi accesi non fanno parte di una delle tante luminarie che appese lungo le Calli veneziane, più' che un'atmosfera natalizia, trasmettono un'euforia da shopping .
Sono spie che, inserite in un apposito indicatore, segnalano un'emergenza che viene scandita a chiari numeri.
Guardandoli da vicino sembrano led accesi a segnalare un allarme.
E questo è reale.
Basta guardare l'intero schermo dell'indicatore che segnala: 56.406
Sopra ad esso un cartello indica cifre che fanno rabbrividire:
Nel 1951: 174.808
Nel 1961: 137.500
Nel 1971: 108.426
Nel 1981: 93.598
Nel 1991: 76.644
Nel 2001: 65.695
Se vi ricordate nel mio post "Le invasioni barbariche" del 2 gennaio 2009 avevo pubblicato una foto del contatore che indicava: 60.179
A dicembre dello stesso anno la cifra era la seguente: 59.951
Nell'ottobre del 2013 un'altra foto mostrava un totale pari a: 57.539
A distanza di un solo anno il numero dei residenti e' calato di più' di un migliaio di unità.
Povera Venezia... DSC 3756 1w

I residenti scappano ed arrivano i turisti o i visitatori (come me).
"Su 58 765 veneziani che restano arrivano quotidianamente 83 000 turisti. Questo non dà la cifra propagandata di 22 milioni di visitatori all’anno, ma piuttosto 30,3 milioni. Un numero stimato e pubblicato da Italia Nostra, associazione per la salvaguardia dei beni culturali e dell’ambiente e taciuto dalla città di Venezia come fosse un segreto di stato.
Sarebbe controproducente.
Niente disturba di più i turisti quanto altri turisti." Tratto dall'articolo "Arch. Venedig!" del 2012
I veneziani vendono i propri immobili al miglior offerente e scappano in terraferma o all'estero.
Quelli che rimangono vengono coccolati in tutti i modi possibili e immaginabili dai politici nel tentativo di farli restare. L'ultima brillante trovata in questo senso è stata fatta sui "Nizioleti". Sono circa quattromila. Affrescati agli angoli delle calli, nei campielli. I “nizioleti” (termine veneziano per lenzuolino) sono le indicazioni stradali di Venezia.
Nel novembre del 2013 il Comune di Venezia ha pensato bene, invece di andare a pulire le Calli dando il buon esempio ai cittadini, di ripristinare le diciture corrette dei Nizioleti.
Del resto lo sappiamo perché ci è stato ripetuto molte volte da un dei politici di turno: i veneziani sono tutti ignoranti.
Si riferiva forse a quelli che sono rimasti o a coloro che hanno dipinto i Nizioleti? DSC 3771 awDSC 3771 cw

Esempi di Nizioleti ripristinati dal ComuneDSC 3772 bwDSC 3783 dw

Nizioleti "corretti" dai veneziani


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...